LE PAGELLE/ Bologna – Juventus (1-2): le pagelle dei bianconeri

- La Redazione

Continua a portare i suoi frutti la cura Zaccheroni. Bianconeri in vantaggio con Diego vengono raggiunti nella ripresa da Buscè ma è Candreva a regalare i tre punti su splendido assist di Del Piero

diego_felice-R375x255_21feb10

1-2 (0-1 PT)

Marcatori: 4′ Diego (J), 50′ Buscè (B), 66′ Candreva (J)

Bologna 4-4-1-1: Viviano; C.Zenoni (73′ Savio), Portanova, Moras, Raggi; Buscè, Mudingayi (83′ Mingazzini), Guana, Casarini; Adailton (61′ Gimenez); Zalayeta. A disp: Colombo, Britos, Mingazzini, Appiah, Gimenez, Savio, Succi. All. Colomba.

Juventus 4-3-1-2: Buffon; Grygera, Legrottaglie, Chiellini, De Ceglie; Salihamidzic, Felipe Melo, Marchisio (54′ Sissoko); Diego (61′ Candreva); Amauri, Del Piero (87′ Camoranesi). A disp: Manninger, F.Cannavaro, Grosso, Sissoko, Candreva, Camoranesi, Trezeguet. All. Zaccheroni.

Arbitro: Banti.

Ammoniti: 51′ Marchisio, 93′ Portanova.

Espulsi: 90′ Raggi.

Buffon 5,5: insicuro sia sul gol del momentaneo pareggio del Bologna e sia sulle uscite.

Grygera 5: sulla sua fascia di competenza i padroni di casa trovano maggiore libertà.

Legrottaglie 5,5: si addormenta come tutta la difesa sul crossi di Raggi che trova la deviazione vincente di Buscè.

Chiellini 6: anche lui non è esente da colpe sul pareggio felsineo ma è l’unica sbavatura della sua partita.

De Ceglie 6: spinge bene sulla fascia sinistra anche se non trova continuità.

Felipe Melo 5,5: il brasiliano alterna momenti brillanti con altri pieni di errori.

 

Marchisio 5,5: il "Principino" è maggiormente dentro alla manovra rispetto a Felipe Melo ma stranamente svolge il proprio compitino senza spingersi oltre.

Salihamidzic 5: non si vede quasi mai in fase offensiva, forse le fatiche di Coppa si sono fatte sentire.

Diego 6,5: molto ispirato l’ex Werder che sigla il gol del primo vantaggio bianconero dopo un’azione caparbia.

Del Piero 7: sicuramente il migliore in campo per spirito di sacrificio e lucidità. Il passaggio filtrante per il gol di Candreva è da campione vero.

Amauri 6: lotta come sempre e non trova il gol solo per una prodezza di Viviano.

Candreva 6,5: entra in maniera "prepotente" nel match trovando il gol vittoria e sfiorandone un altro.

Sissoko 5,5: non brillante, perde molti duelli con Mudingayi. La Coppa d’Africa ha lasciato strascichi.

Zaccheroni 6,5: Juventus non bella ma tremendamente concreta, capisce il momento opaco di Marchisio ed inserisce immediatamente la forza fisica di Sissoko.

 

(Claudio Ruggieri)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori