CALCIOMERCATO MILAN/ Galliani stempera i toni ma Leonardo, nonostante la vittoria, è freddo…

- La Redazione

L’ad rossonero ha cercato di spiegare al meglio quanto accaduto fra il presidente Berlusconi e il tecnico brasiliano

galliani_pensieroso_R375X255_22FEB10

CALCIOMERCATO MILAN – Ci ha pensato l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, a spegnere le polemiche. Come spiegato ieri nel pre-partita di Bari-Milan, il numero due rossonero avrebbe mediato telefonicamente fra Berlusconi e Leonardo: «Il presidente Berlusconi non ha mai inteso attaccare Leonard – dice il plenipotenziario del Diavolo – semplicemente, ad una cena di senatori del Pdl quindi, in una cena politica, davanti a qualche senatore che diceva “compra questo, compra l’altro, compra quest’altro”, Berlusconi ha detto che abbiamo una buonissima squadra, basta che giochino bene. Questa cosa è stata ingigantita, è parsa un attacco al nostro allenatore, non lo è».

«Questa mattina ho parlato telefonicamente con il presidente, ci ha parlato anche Leonardo. L’incidente, se mai c’è stato, è assolutamente chiuso. Leonardo è stato scelto dal presidente e dal sottoscritto, è uno di noi, gli vogliamo bene, sta facendo molto bene e, credo, che noi stiamo facendo il nostro. Mi sembra che fino ad oggi stiamo facendo una buona stagione».

Ma la replica di Leonardo è di quelle fredde: «Io non ho niente da aggiungere, va bene così – dice il brasiliano dopo la bella vittoria – io ho detto quello che volevo dire. Io devo pensare alla squadra e voglio che i miei giocatori stiano tranquilli. E’ gente che ha fatto più di quello che avrebbe dovuto. La dedica del gol di Borriello? Questo è il segnale che siamo molto uniti, non c’è nulla di strano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori