Napoli Calciomercato/ Hamsik verso l’Inter, il sostituto è Cassano?

Il club partenopeo potrebbe cedere a fine stagione il centrocampista slovacco

26.02.2010, agg. il 21.02.2019 alle 03:12 - La Redazione
Hamsik_R375_9apr09_phixr
Hamsik (Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI INTER – La prossima estate si potrebbe consumare in quel di Castelvolturno l’addio che i tifosi partenopei temono come un incubo, quello di Marek Hamsik. Il centrocampista slovacco sta vivendo un periodo di appannamento. Nelle ultime giornate, infatti, è apparso solo il lontano parente dello spumeggiante trequartista che aiutava la propria squadra a risalire la china. Per via anche della pesante assenza di Lavezzi, Hamsik sembra aver perso la verve di un tempo.

Un problema generale del reparto avanzato che nelle ultime 7 giornate ha messo a segno la “bruttezza” di zero reti. Tre infatti le reti totali dei campani realizzate da Maggio e Cigarini. Una situazione preoccupante che potrebbe portare all’addio di Hamsik a fine stagione. Il nazionale slovacco non è naturalmente in vendita ma è chiaro che se a Castelvolturno dovesse venire recapitata una superofferta, dell’ordine di circa 35/40 milioni di euro, Marekiaro potrebbe fare le valigie. Importante sarà anche la qualificazione in Champions, che deciderà le sorti del giovane slovacco.

La maggior pretendente per Hamsik è la solita Inter che con Oriali, anche recentemente, ha mandato più volte apprezzamenti all’indirizzo del giovane talento. Inoltre, sarebbe l’unica società in Italia con la moneta necessaria per imbastire l’operazione.

 

 

Qualora da Napoli potrebbe partire Hamsik, De Laurentiis si fionderebbe su Antonio Cassano, un vecchio pupillo del patron azzurro. Fantantonio è infatti in aperta crisi con il tecnico Gigi Delneri e le ultime vittorie blucerchiate hanno mostrato chiaramente come il talento di Bari Vecchia non sia una pedina essenziale per la causa blucerchiata. A fine stagione potrebbe quindi consumarsi l’addio e dietro l’esborso di una quindicina di milioni Cassano potrebbe trasferirsi all’ombra del Vesuvio.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori