Milan Calciomercato/ Kaladze al veleno: «Attorno a me una cosa sporca!»

Il nazionale georgiano attacca duramente la società rossonera poi si scusa

27.02.2010, agg. il 21.02.2019 alle 03:13 - La Redazione
kaladze_R375_3ott08
Kakha Kaladze

CALCIOMERCATO MILAN – Parole al veleno quelle rilasciate ieri dal difensore centrale del Milan Kakhaber Kaladze. Intervistato dai microfoni di Sky Sport 24 il nazionale georgiano si è sfogato dopo un lungo periodo ai margini della squadra: «Non sto giocando – dice – questa è una scelta della società, del tecnico. Più avanti vedremo quale sarà la situazione. Comunque si deciderà tutto a giugno. Avevo delle possibilità anche lo scorso anno— continua Kaladze a Sky Sport 24 —, ma la società non ha voluto vendermi, perciò sono rimasto ed ho fatto tutto con questa squadra. Se si continuerà così, penso che cambierò squadra perché non giocare non è proprio da me».

Quindi Kaladze cerca di capire il perché di ciò che sta accadendo: «Ci sono delle situazioni… Mi hanno messo fuori dopo la partita con lo Zurigo, dopo essere stato uno dei migliori in campo. Adesso non voglio parlare di questa cosa, perché abbiamo delle partite molto importanti da giocare. Ma quello che sta succedendo intorno a me, è veramente una cosa molto sporca».

Parole taglienti che hanno obbligato il Milan a diramare un comunicato alle ore 19.32 subito dopo l’intervista di Kaladze a Sky: «Le dichiarazioni rese questa sera da Kakha Kaladze sono tanto ingiustificate quanto gravi— si legge sul sito ufficiale —. L’A.C. Milan agirà nei suoi confronti nei modi e nei termini previsti dall’Ordinamento».

 

Il georgiano ha deciso di emettere un nuovo comunicato: «Chiedo scusa a società, allenatore, squadra e tifosi per le mie dichiarazioni odierne – spiega – in cui ho usato una terminologia del tutto inappropriata. La mia uscita purtroppo è figlia di un periodo in cui ho accumulato molto nervosismo, sfogato oggi in maniera sbagliata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori