CALCIOMERCATO/ Juventus- Prandelli, Corvino “Non si tocca” ma lui tratta con la Juventus

- La Redazione

Cesare Prandelli potrebbe lasciare la Viola per sedersi sulla panchina della Juventus

prandelli_R375x255_15ott08

Prandelli alla Juventus? Non a sentire il ds della Fiorentina, Pantaleo Corvino, che vuole blindare Cesare Prandelli, almeno fino alla scadenza del suo contratto, nel 2011. Il dirigente fa tuttavia anche capire che molto dipende dalla volontà dello stesso tecnico:  “Se vuole andarsene, deve dirlo lui. La proprietà ha già ribadito che non ci sono programmi diversi. E Prandelli ha più volte detto che vuole fare la storia a Firenze”.

Ma in realtà i colloqui con la Juventus sarebbero già in fase avanzata e addirittura, stando a quando riporta Tuttosport, Prandelli avrebbe già parlato con la dirigenza della Juventus del suo eventuale contratto e del budget che avrebbe a disposizione per creare una Juve capace di lottare per i massimi traguardi. Il ciclo del tecnico a Firenze, dopo 5 anni in cui la Fiorentina è stata stabilmente tra le grandi, sembra volgere al termine. Ora Prandelli vuole una squadra che possa garantire investimenti che facciano fare anche a lui il definitivo salto di qualità.

Manca davvero poco al trasferimento di Kevin Kuranyi alla Juventus. Secondo le indiscrezioni raccolte dal quotidiano freepress Leggo, i bianconeri stanno definendo il contratto dell’attaccante dello Schalke 04. Il bomber tedesco avrebbe siglato un accordo sulla base di tre anni a tre milioni di euro a stagione, una cifra comunque non indifferente per un giocatore non più giovanissimo, visto che lo scorso 2 marzo ha compiuto 28 anni.

 

La Juventus starebbe quindi cercando di mediare col diretto interessato e il suo procuratore, per abbassare le pretese e l’operazione potrebbe concludersi a lieto fine. La Vecchia Signora potrà così contare su un nuovo innesto nel reparto avanzato in vista della prossima stagione. Un colpo sicuramente interessante tenendo conto dell’aspetto “costo zero”, da non sottovalutare assolutamente.

 

La società bianconera starebbe lavorando anche sul fronte Pazzini. Il giocatore della Sampdoria è infatti il principale indiziato per ricostruire e svecchiare l’attacco della Vecchia Signora. I blucerchiati chiedono però 20 milioni di euro cifra messa sul piatto dalle società inglesi. Infine c’è il sogno Dzeko anche se l’alto costo richiesto, 40 milioni di euro, unito al desiderio rossonero del bosniaco, sono ostacoli difficili da superare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori