INTER/ Domani i sorteggi per i quarti di Champions League, Barcellona e Manchester gli spauracchi

- La Redazione

Venerdì a Nyon i sorteggi senza alcuna testa di serie ne restrizione

Moratti_Massimo_R375_2ott08
Pubblicità

Si chiamano Manchester United e Barcellona i due spauracchi per l’Inter in vista dei sorteggi di Champions League, che si terranno nel classico scenario di Nyon venerdì prossimo. Dai quarti in avanti la Coppa entra nel vivo, tabellone tennistico con nessuna testa di serie e nessuna restrizione, tutti possono sfidare tutti. Il quadro si è completato ieri sera con le vittorie, previste, di Barcellona e Bordeaux, ai danni dello Stoccarda e dell’Olympiacos.

L’Inghilterra si presenta con due formazioni, Manchester e Arsenal, così come la Francia con il Bordeaux e il sorprendete Lione. I colori italiani sono portati avanti dall’Inter, c’è la Russia con la sorpresa Cska Mosca, la Germania con il Bayern e infien la Spagna con il Barcellona. Assolutamente da evitare, quindi, lo United, in particolare quello visto contro il Milan settimana scorsa, senza dimenticare il Barcellona, detentore del titolo e grande favorito per la doppietta. Sul secondo gradino si piazzano l’Arsenal e il Bayern Monaco, mentre le restanti 3 formazioni sono sicuramente alla portata dell’Inter.

In prima fascia, Barcellona e Manchester United. I blaugrana sono i detentori del titolo, praticano un calcio totale e hanno già dimostrato di essere più forti rispetto all’Inter nelle due sfide dello scorso autunno. Lo United sta attraversando un periodo sfavillante e sta trovando in Rooney il degno erede di Cristiano Ronaldo. Imbattibili in casa pericolosi in trasferta.

 

In seconda fascia, Arsenal e Bayern Monaco. Gli inglesi di Wenger sono una formazione sempre ostica da affrontare soprattutto per quanto riguarda la loro dinamicità e corsa. Attenzione anche ai bavaresi che grazie a Robben e Ribery possono superare qualsiasi avversaria.

 

Pubblicità

Terza fascia, Bordeaux, Cska Mosca e Lione. Le tre compagini sono sicuramente alla portata dell’Inter. La migliora avversaria è la squadra russa anche se non bisogna sottovalutare la squadra guidata da Leonid Sluckij che ha da poco iniziato il campionato ed è quindi la più fresca delle otto formazioni qualificate per i quarti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori