JUVENTUS/ Blanc, Secco, Bettega: ora basta, tutti a casa!

- La Redazione

John Elkann per il bene della storia bianconera deve allontanare l’attuale dirigenza per tentare di tornare al blasone di un tempo

Blanc_elkann_R375_6ott09

JUVENTUS BLANC SECCO BETTEGA VIA – Tutti a casa. I risultati sono impietosi e non ammettono repliche. La coppia Blanc e Secco, alla quale si deve aggiungere anche l’ultimo arrivato in ordine di tempo (Bettega), deve avere il coraggio di prendersi le proprie responsabilità. Erano anni che la Juve non veniva sistematicamente umiliata, quasi a diventare oggetto di scherno. Non lo merita la storia di questa maglia, non lo meritano i suoi tanti tifosi che hanno avuto la forza morale di seguirla anche in serie B.

La situazione creatasi è imbarazzante, soprattutto perché non si intravede la via d’uscita. L’anno scorso tutte le colpe sono ricadute su Ranieri e Cobolli Gigli, quest’anno su Ferrara. E il prossimo colpevole sarà Zaccheroni. Ma è mai possibile? La proprietà nella persona di John Elkann deve aprire gli occhi e, forse, appassionarsi un po’ di più alla maglia della Vecchia Signora. Nessuna scusante per una campagna acquisti sbagliata, nessuna scusante per una preparazione lacunosa (vedere alla voce infortuni), nessuna scusante per una dirigenza che non sa gestire una rosa di giocatori.

 

Nessuna scusante per chi in questi ultimi anni ha ripetutamente illuso i suoi sostenitori, prima gridando al sogno scudetto e alla Champions, poi a quello dell’Europa League. Nessuna scusante per una società che non si è ancora accorta che la compagine bianconera non era e non è all’altezza delle altre. Tutti a casa. Il concetto è semplice. Questo è quello che vogliono tutti i tifosi. Per il bene e il blasone della Vecchia Signora.

 

(Luciano Zanardini)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori