CHIEVO CATANIA/ Pareggio sospetto: “Italian job”, i bookmakers bloccano le scommesse

- La Redazione

Ha destato alcuni dubbi il pareggio tra veronesi e siciliani, scommesse bloccate

Maxi_Lopez_R375_22mar10
Maxi Lopez bomber del Catania (Foto Ansa)

Così uno “scommettitore professionista” inglese definisce il pareggio tra Chievo e Catania. E i bookmaker inglesi avevano infatti sospeso le puntate nel timore che la partita potesse essere combinata in modo da terminare con un pareggio. Ed è finita con un pareggio. Risultato combinato o solo una coincidenza? La domanda se la pone il Sun di Londra,il più diffuso tabloid britannico. Anche gli allibratori italiani avevano sospeso, fin da martedì scorso, le puntate sul match in questione, comunque le scommesse fatte prima che i bookmaker sospendessero le puntate verranno comunque pagate.

Il Sun scrive che una massiccia somma di 2 milioni di sterline (circa 2 milioni e 200 mila euro) era puntata soltanto attraverso Betfair, la maggiore società di allibratori britannica, sul risultato di parità fra Chievo e Catania. Altre 217 mila sterline di puntate scommettevano anche sui gol, predicendo che la partita sarebbe finita 1-1. Un portavoce di Betfair, interpellato sulla questione si è limitato a dire che il pareggio era pesantemente previsto dagli scommettitori...

Questa la testimonianza di David Williams della Ladbrokes, un’altra delle principali agenzie di scommesse: "Abbiamo visto un sacco di soldi puntati sul pareggio e abbiamo ritenuto che fosse opportuno fermare le operazioni". Un portavoce di Victor Chandler, un’altra agenzia afferma "Visto come è andata la partita, sentiamo di avere avuto ragione. Ossia, abbiamo fatto bene a fermare le scommesse". Ed ecco cosa ha detto sempre al Sun uno scommettitore professionista inglese: "A partire da mercoledì un sacco di gente era fiduciosa che questa partita sarebbe finita con un pareggio"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori