INTER CSKA MOSCA/ Mourinho in Russia per studiare i rivali di Champions

Lo Special One e il braccio destro Rui Faria, in missione a Mosca per studiare il Cska

22.03.2010 - La Redazione
MourinhoR375_16set08

INTER CSKA MOSCA – Si respira aria di quarti di Champions in casa Inter. Josè Mourinho non si riposa neanche la domenica. Lo Special One è infatti volato a Mosca per visionare da vicino i prossimi avversari della sua Inter. Il Cska Mosca infatti era impegnato in campionato nel derby con la Dinamo. Lo Special One, visibilmente raffreddato e riscaldato da un pleid in tribuna, può dirsi sicuramente soddisfatto della prova dei ragazzi di Leonid Slutskij.

Il Cska ha infatti pareggiato per 1 a 1, merito soprattutto del portiere Akinfeev, strepitoso in alcune occasioni, come il soprannome “Buffon russo” conferma. Il Cska ha giocato sul campo naturale dello stadio Khimki Arena, una “casa” diversa rispetto a quella che ospiterà la sfida con l’Inter, il Luzhniki Stadium in erba sintetica. Per le partire casalinghe di campionato, infatti, il Cska preferisce giocare nello stadio della città satellite di Mosca.

«Sono venuto a vedere il Cska perché ha qualche giocatore nuovo rispetto all’anno scorso, soprattutto volevo osservare Honda». Queste le parole rilasciate da Mourinho all’ingresso dello stadio. E il giapponese non ha di certo deluso le attese, rendendosi protagonista dell’ennesima bella prestazione. Sottotono invece il talento Dzagoev, non ancora in condizione fisica ottimale. A breve anche il tecnico del Cska Slutskij dovrebbe approdare in Italia per studiare i nerazzurri: l’occasione potrebbe essere la gara fra Roma e Inter in programma sabato prossimo alle ore 18.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori