JUVENTUS/ Delusione Zaccheroni: «Senza il quarto posto sarà un fallimento»

La Juventus sconfitta anche al Marassi dalla Sampdoria

22.03.2010 - La Redazione
zaccheroni_juve_R375x255_31gen10

JUVENTUS – Dopo l’incubo del Craven Cottage di giovedì scorso una nuova bruciante sconfitta per la Juventus. I bianconeri lasciano a bocca asciutta il Marassi di Genova, colpiti e affondati da un tiro dalla distanza di Antonio Cassano, tornato “Fantantonio” più che mai. «Partita decisa da un episodio – commenta amareggiato al termine della partita, l’allenatore bianconero Alberto Zaccheroni – Chimenti aveva un problema a un ginocchio già nel primo tempo, ed ha subito il gol mentre stava rientrando in porta. Tuttavia mi aveva rassicurato sostenendo che avvertiva questo fastidio solo nei rinvii. Dunque non ha subito il gol per questo motivo».

Zac ha poi aggiunto: «Una Juve discreta finché ha retto dopo le fatiche di giovedì scorso. Siamo rimasti a lungo padroni del centrocampo, creando i presupposti per vincere, poi siamo calati com’è accaduto a tutte le squadre impegnate in Europa».

Mancano i risultati ma il problema non sta nello scarso impegno: «Facciamo ciò che è possibile – prosegue il romagnolo – sull’impegno non posso dire nulla. Bisogna solo migliorare la condizione. Ce ne sono successe di tutti i colori sin qui. Ma guai a discutere Diego». Quindi Zaccheroni conclude: «Se non riesco a centrare il 4° posto, vuol dire che ho fallito la missione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori