BARI – SAMPDORIA/ Cassano: tutta Bari pronta ad abbracciare FantAntonio. Video

Stasera il giocatore della Doria ritorna nella sua città natale

24.03.2010 - La Redazione
enynnyaya_cassano_bari_R375x255_17dic09

BARI SAMPDORIA: IL RITORNO DI CASSANO – Il ritorno di Cassano a Bari. E’ una notte magica per Antonio Cassano. Stasera Fantantonio ritorna a casa. Si gioca infatti allo stadio San Nicola Bari – Sampdoria. Il fuoriclasse barese per la prima volta affronta il Bari da ex giocatore. Da quando nel luglio del 2001, sbarcò a Roma, prima tappa di un lungo tour che lo portò poi al Real Madrid e poi alla Genova blucerchiata. La sua ultima partita con il Bari fu il 12 maggio 2001, 58 minuti contro il Vicenza.

L’ultima apparizione del club pugliese in serie A prima di questi giorni felici con il tecnico Gianpiero Ventura. Cassano per Bari è ancora un’icona, quasi una stella degna dei grandi attori di Hollywood, da celebrare fino in fondo. E’ l’emblema di un personaggio che c’è l’ha fatta, è diventato un grande del calcio. Famoso e invidiato in tutta Italia. Così le due tifoserie che sono tra l’alto gemellate, questa sera gli faranno festeggiamenti grandiosi. Al San Nicola si aspettano tanti tifosi, che verranno per sostenere il Bari calcio, ma anche per vedere le magie di questo fuoriclasse che sta facendo impazzire tutto il Belpaese.

Tutto tranne Marcello Lippi che si ostina senza ragione a non convocarlo per Sudafrica 2010. L’avevano aspettato anche un anno fa, quando la Nazionale aveva giocato con l’Irlanda di Trapattoni. Inutilmente. Ora a Bari Vecchia, il quartiere dove è nato Fantantonio ricordano ancora le sue prime peripezie con un pallone, il Cassano ragazzino che preferiva questo sport ai banchi di scuola. Si perchè al San Nicola stasera ci saranno le classi elementari, striscioni e cori dei bambini del quartiere a cui Cassano farà visita prima della partita. Fantantonio infatti è impegnato in un progetto chiamato "Muse".

 

Vuole sviluppare nei più piccoli, il senso dell’arte, della pittura, della musica. Cassano ne è il testimonial. Ha fra l’altro contribuito in modo importante a questa iniziativa con un appoggio economico non indifferente. Aspettando che un giorno venga riconosciuta da tutti anche l’arte, la sua arte, quella di Cassano genio del calcio. Un talento nato tra i vicoli di Bari vecchia che fa sognare gli amanti del football di tutto il mondo. Un pallone per andare in cielo e volare con la fantasia. Le sue imprese, quelle di Antonio Cassano, nato per entrare nel gotha dei grandi.

 

(Franco Vittadini)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori