CALCIOMERCATO/ Inter, Balotelli non chiede scusa, cessione a giugno?

Il giovane talento di casa Inter potrebbe fare le valigie a breve

26.03.2010 - La Redazione

CALCIOMERCATO INTER – Nessuna riconciliazione fra l’Inter e Mario Balotelli. Il talento nerazzurro sta continuando ad allenarsi in silenzio e con costanza alla Pinetina ma le scuse tante attese tardano ad arrivare. La sensazione che si respira al centro di allenamento Moratti è che questo passo dietro, questo “mea culpa”, non arriverà mai. Il giovane è infatti convinto di non essere in torto e di aver reagito semplicemente ad una provocazione.

Si va quindi inesorabilmente verso la rottura totale che tradotto in soldoni significa cessione. Anche Massimo Moratti, l’ultima “spalla” di Balotelli, sembra essersi ormai pienamente schierato dalla parte dello Special One, così come i tifosi, che mercoledì sera hanno visibilmente manifestato contro l’attaccante, e i compagni di squadra.

 «Mario deve iniziare a capire – le parole rilasciate da Cordoba dopo la gara col Livorno – che nel calcio ci sono delle regole, delle persone che comandano. E queste regole e queste persone meritano assoluto rispetto. Noi abbiamo bisogno del Mario forte, con la testa libera, del Mario che mette la sue qualità, che sono tante, a disposizione della squadra. Balotelli ha lo stesso atteggiamento che aveva Adriano negli anni scorsi: deve capire che non può avere sempre ragione lui». In previsione della gara di Roma si dovrebbe quindi consumare la quinta esclusione consecutiva di Balotelli dopo Catania, Chelsea, Palermo e Livorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori