CALCIOMERCATO/ Inter, retroscena Balotelli: insultato e spintonato da Milito, Chivu e Lucio

Non è stato solo Materazzi ad aggredire il giovane attaccante nerazzurro

22.04.2010 - La Redazione
Balotelli_ScudettoR375

CALCIOMERCATO INTER – Un retroscena per certi versi agghiacciante emerge questa mattina sulle pagine de La Gazzetta dello Sport. Un retroscena riguardante la nota vicenda Balotelli e quanto accaduto nel tunnel che al termine di Inter-Barcellona ha portato i giocatori dal rettangolo di gioco agli spogliatoi. Per spiegare al meglio la storia bisogna fare un passo indietro, all’inizio della giornata fatidica, martedì 20 aprile.

Balotelli è convinto di giocare questa partita fondamentale per la stagione, è pronto a scendere in campo dal primo minuto, a dimostrare il proprio valore contro i campioni d’Europa e del Mondo, a sfidare Messi, Xavi e il vecchio compagno Ibrahimovic. Ma il progetto di Balotelli non coincide con quello di Mourinho che manda in campo dal primo minuto Diego Milito, seppur in quel periodo un po’ appannato. La voglia e la carica delle ore precedenti si squagliano in panchina e Balotelli, una volta messo piede in campo, non sente più l’energia giusta, gironzolando e facendo indiavolare compagni e tifosi.

Siamo quindi al termine dell’incontro e al fatidico tunnel. Secondo il quotidiano milanese non vi è solo Materazzi ad aggredire Balotelli ma anche molti altri compagni di squadra. Si parla di spintoni, di lanci di scarpe e di insulti. Protagonisti il terzino rumeno Chivu, il difensore brasiliano Lucio, l’argentino Diego Milito, quasi irriconoscibile. Oggi vi sarà il nuovo incontro e Balotelli, ora, più che temere Mourinho, che tra l’altro ha già annunciato la sua convocazione contro l’Atalanta, teme il faccia a faccia con i compagni di squadra con cui ormai non vi è più rapporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori