CALCIOMERCATO/ Milan, Galliani “Non vendiamo Pato e gli altri gioielli”

- La Redazione

L’ad rossonero, riconfermato in carica, eslcude cessioni eccellenti

gallianiR375_09dic08
Adriana Galliani (foto Ansa)

Qual’è il futuro del Milan? «Berlusconi è innamoratissimo del Milan e continuerà a mettere dei soldi, senza peò spendere cifre incredibili”Questa è stata la risposta dell vicepresidente del Milan, Adriano Gallian, alla domanda di un socio nel corso della assemblea che oggi ha approvato il bilancio 2009 della squadra rossonera.

«Il Milan – ha rilevato – cercherà di essere competitivo, farà tutto il possibile ma la proprietà che in 25 anni ha investito cifre iperboliche non può continuare a perdere milioni di euro. Berlusconi continua ad essere molto appassionato di calcio, non vuole solo bene al Milan ma di più. Tuttavia non vuole fare come l’Inter che ha speso 809 milioni di euro in cinque anni: non vogliamo e non possiamo perdere 809 milioni in cinque anni ma avremo un Milan competitivo».

E poi altre rassicurazioni sul Milan dei prossimi anni "Non vendiamo nessuna star. Certamente non vendiamo Pato, certamente non vendiamo Thiago Silva, certamente non vendiamo Ronaldinho, Huntelaar, Borriello». Parlando poi dei conti milanisti, Gallliani ha detto. "Oggi è stato approvato il bilancio consolidato 2009. Il 2010 sarà più difficile del 2009 che è stato salvato dal signor Ricardo Kakà la cui vendita al Real Madrid ha generato una plusvalenza di 66 milioni di euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori