CALCIOMERCATO/ Inter, Mourinho chiarisce: «Balotelli qui per colpa di Stankovic…»

Nessuna premio per il giovane prodigio nerazzurro

28.04.2010 - La Redazione

Non vi è alcuna tregua fra Mourinho e Balotelli. Lo ha fatto chiaramente capire lo Special One nella conferenza di ieri sera. Alla domanda, “Come mai è stato convocato Balotelli”, Mourinho ha risposto: «Perché è stato convocato? E’ qua per colpa di Stankovic… Stankovic nonostante sia squalificato mi ha chiesto di venire a Barcellona. Io gli ho chiesto se voleva venire in vacanza facendogli notare che non poteva giocare, ma lui ha continuato a piangere, insistendo che doveva venire a Barcellona. A quel punto gli ho detto: ‘Se vieni tu, tutti convocati’».

Nessuna pace, quindi, ne un premio per il giocatore. Mourinho ha semplicemente voluto convocare il giovane attaccante per evitare l’ennesima bomba mediatica nei confronti dei nerazzurri alla vigilia di una gara così importante e delicata. Ieri pomeriggio è stata diffusa la notizia che Balotelli avrebbe chiesto scusa ai compagni negli spogliatoi e per questo sarebbe stato convocato per la gara del Camp Nou. Le parole di Mourinho, però, smentiscono completamente tale indiscrezione. Un Balotelli, che giunto alla Malpensa, non è stato risparmiato dai tifosi. Un gruppo di supporters ha infatti inveito contro il giocatore ricordandogli che “La maglia non si getta!”.

Difficile capire come si concluderà la vicenda. La sensazione che circola negli ambienti nerazzurri è che Moratti voglia cedere il giocatore ma solamente se arriverà un’offerta interessante e in linea con le valutazioni di corso Vittorio Emanuele. Così come accadde la scorsa stagione con Ibrahimovic l’Inter dichiarò incedibile lo svedese per poi girarlo al Barcellona dopo la splendida proposta dei catalani. Non è quindi da escludere che Balotelli possa finire in Inghilterra in cambio di Fabregas o Gerrard.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori