Napoli Calciomercato/ Da Mannini a Datolo, 13 giocatori da gestire fra comproprietà e prestiti

- La Redazione

Moltissimi i giocatori azzurri sparsi fra l’Italia e l’Europa

Zalayeta_R375_26apr09_phixr

Oltre alle varie operazioni in entrata, il Napoli dovrà gestire durante la prossima estate una situazione di mercato intricata. Stiamo parlando della questione legata ai prestiti e alle comproprietà che come ricorda Napolipress.com riguarda ben 13 giocatori. A giugno torneranno dal prestito ben 5 calciatori e precisamente Navarro (River Plate), Dalla Bona (Verona), Vitale (Livorno) Amodio (Piacenza), Bucchi (Cesena) e De Zerbi (Cluj).

Giocatori il cui futuro appare incerto anche se gli ultimi due sembrano destinati a lasciare definitivamente Castel Volturno. Molto ingarbugliata anche la questione comproprietà e prestito con diritto di riscatto, caratterizzante altri 5 calciatori: Mannini (Sampdoria) Calaiò (Siena), Zalayeta (Bologna), Contini (Real Saragozza) e Datolo (Olimpiakos), questi ultimi due ceduti temporaneamente. Giocatori che difficilmente rimarranno a Napoli visto che potrebbero essere inseriti in qualche affare importante come contropartite tecniche.

L’esterno blucerchiato Mannini potrebbe infatti rimanere a Genova nell’ambito di un’operazione che potrebbe portare Pazzini o Palombo all’ombra del Vesuvio. Simile la situazione di Calaiò attaccante desiderato da molti. Contini sembra invece destinato a rimanere in Spagna visto che il Real Saragozza è soddisfatto delle sue prestazioni ed è pronto ad esercitare il diritto di riscatto fissato a 2,5 milioni di euro. Di difficile lettura, invece, il futuro di Zalayeta e Datolo. Entrambi non si sono ambientati nelle loro rispettive formazioni e potrebbero tornare all’ovile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori