INTER BAYERN MONACO/ Rumenigge e il retroscena: «Van Gaal aveva dato a Mou appuntamento a Madrid…»

E Beckenbauer esclama: «Possiamo batterli!»

29.04.2010 - La Redazione
mourinhoR375_25set08
Mourinho, foto Ansa

INTER BAYERN MONACO – E’ già iniziata la finalissima di Champions League fra l’Inter e il Bayern Monaco. Dalla Germania arrivano infatti le prime reazioni alla splendida vittoria nerazzurra: «Quando li ho visti battere due volte il Chelsea – spiega il Kaiser Beckenabuer – ho capito che sarebbero andati molto lontano. La semifinale con il Barcellona è stata soltanto la conferma di alcune mie idee». L’ex difensore estasiato dal gruppo nerazzurro: «Cosa mi piace dell’Inter? La maniera in cui sta in campo: tutti si aiutano, sono compatti dietro, hanno gente di classe in tutti i reparti. Noi del Bayern conosciamo bene le prestazioni di Lucio, ma anche Sneijder, Eto’o e gli altri sono eccezionali. Un gruppo di campioni, tatticamente molto intelligente. E poi l’allenatore, molto preparato. L’Inter è molto forte».

Ma Beckenbauer non si scoraggia: «Arrivati a questo punto, noi possiamo battere chiunque. Ne abbiamo dato ampia dimostrazione». Se l’Inter ha il gruppo dalla sua, il Bayern può vantare di essere una squadra che non muore mai: «Il Bayern non si ferma mai, non si sente mai spacciato. Avete presente le due rimonte sul Manchester United. E a Lione, anche sul 3-0 andavano a cercare altri gol. Volevano segnarne cinque o sei. Si vede che i calciatori si divertono in campo. Vogliono vincere sempre, hanno tre obiettivi davanti e non li molleranno facilmente».

E sulla finalissima di Madrid c’è un bel retroscena svelato da Rumenigge, altro grande ex della storia del Bayern. Van Gaal, grande amico di Mourinho dai tempi del Barcellona, avrebbe infatti mandato un sms allo Special One «Ci vediamo a Madrid». Un messaggio che non risale però alle ultime ore ma addirittura a marzo, all’indomani della qualificazione discussa del Bayern a Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori