CALCIOMERCATO/ Napoli, De Laurentiis chiama Balotelli: «Qui è il posto ideale per te!»

Il patron azzurro tenta il prodigio dell’Inter

20.05.2010 - La Redazione

Sul set del suo ultimo film “Amici Miei” remake dell’indimenticabile pellicola con Tognazzi, Aurelio De Laurentiis parla di Napoli e del probabile mercato estivo. Il nome che continua a rimbalzare negli ambienti azzurri è sempre lo stesso, Mario Balotelli: «Balotelli è un ragazzo straordinario – dice il numero uno di Castel Volturno – ha 19 anni, ha molto pepe nel suo DNA, potrebbe dare molto e soprattutto trovare molto spazio di gioco in un club come il Napoli e quindi scalare in maniera più rapida la vetta dei campioni più desiderati in tutto il mondo».

Per ora, però, siamo solo alla fase di ammiccamenti: «Non ho ancora avanzato la richiesta. È il momento di capire in prospettiva cosa fare. Dobbiamo mettere una pedina a centrocampo, un attaccante e un punto fermo anche nella difesa, sulla sinistra. Importante è valutare il nostro reale organico. Abbiamo calciatori rimasti a disposizione, come il giovane Santacroce, molto richiesto. E l’abilità di Mazzarri è quella di impiegare i giocatori in tutte le posizioni, come Zuniga, nato per ricoprire un ruolo a destra, malo ha impiegato anche a sinistra e persino avanti, come nell’ultima partita con la Sampdoria».

Anche se con Moratti una telefonata c’è stata: «Con Moratti già ci siamo sentiti, gli ho fatto i complimenti, c’è molto feeling tra noi. È un presidente che rispetto molto, che ha investito molto, forse troppo, nel calcio. È giusto che trovi questi risultati. Ora la priorità assoluta è verificare cosa vogliamo fare con le forze che abbiamo. Il problema nostro è che quest’anno, con l’ingresso in Europa League, dobbiamo giocare non solo la domenica, ma anche il giovedì. La prima cosa da fare è cercare di convincere la Uefa a farci giocare di mercoledì, perché questo fatto che le televisioni devono comandare quando noi dobbiamo giocare e sfasciare i nostri bilanci, per me non va bene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori