CALCIOMERCATO/ Milan, Allegri ultimatum a Cellino

Ancora probelmi tra il patron del Cagliari e l’allenatore designato del Milan

17.06.2010 - La Redazione
allegri_R375x255_17nov09
Massimiliano Allegri (Foto: ANSA)

Ultimatum di Adriano Galliani per Cellino, che nicchia e continua a rimandare l’incontro per sciogliere il caso Allegri: “Cellino faccia un po’ come crede – spiega l’ad del Milan – Il Milan non intende tirare fuori nemmeno un euro. Se Allegri sarà libero allora sarà l’allenatore del Milan. Altrimenti lo farà qualcun altro”.

Dal famoso incontro in cui Allegri ha convinto Berlusconi, che lo ha di fatto investito della carica di tecnico del Milan, sono passate settimane, ma nulla si muove. Prima Cellino era Miami, ora è tornato ma la situazione non si sblocca. Il parton Cagliaritano continua a prendere tempo ma è chiaro che non può rimanere con due allenatori (per Bisoli manca solo l’ufficialità) anche se qualche giorno fa aveva fatto sapere che, per come sono andate le cose la scorsa stagione, non gli sarebbe dispiaciuto fare un dispetto ad Allegri, lasciandolo fermo un anno.

La sensazione è che comunque, prima o poi, le parti si parleranno e troveranno un accordo, anche se il tempo stringe e una squadra come il Milan non può rimanre per più di un mese, come sta capitando, senza allenatore…

E tra Milan e Cagliari ci sono altri nodi da sciogliere, primo fra tutti Astori, che è in comproprietà tra le due società e che Galliani ha fatto capire che potrebbe finere alla buste, ma anche Lazzari, che Allegri vorrebbe portare con se sulla panchina del Diavolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori