CALCIOMERCATO/ Juventus, Cabrini su Criscito: a Torino può diventare grande

- La Redazione

Secondo l’ex terzino bianconero il giovane Criscito può migliorare maggiormente fra le fila dei torinesi

Criscito_R375_24ott08
Criscito esterno rossoblu (Foto Ansa)

Mimmo Criscito è indubbiamente uno dei gioielli del calcio italiano. Nonostante i soli 23 anni è già titolare nella nazionale italiana ai Mondiali e nella sua carriera vanta già esperienze importanti fra le fila della Juventus e del Genoa. Il suo destino sembra comunque a tinte rossoblu. Il giocatore dovrebbe infatti diventare interamente di proprietà dei genoani nell’ambito dell’affare Bonucci. La Vecchia Signora girerà infatti la propria metà bianconera di Criscito al club di Preziosi e rinnoverà la comproprietà di Palladino, ottenendo in cambio il cartellino del “barese”.

Sul futuro di Criscito la pensa però diversamente il grande ex terzino della Juve e dell’Italia, Antonio Cabrini «A un certo punto devi uscire, se vuoi fare il salto di qualità – dice sulle pagine de La Gazzetta dello Sport riferendosi a Criscito – senza nulla togliere al Genoa, se tornasse alla Juve ora che è il terzino della Nazionale avrebbe la garanzia di giocare titolare e questo gli permetterebbe di crescere ancora. Inoltre a Torino c’è bisogno di rinnovamento totale e in un contesto del genere Criscito avrebbe la possibilità di diventare un protagonista, un uomo».

Poi Cabrini ha aggiunto: «Nelle ultime due stagioni a Genova ha fatto bene ed è cresciuto molto. Ha continuità e questo è fondamentale per il terzino, un ruolo più dispendioso di altri. L’uomo di fascia è molto legato alla condizione, perché deve difendere ma può essere molto utile anche in fase offensiva ed è difficile fare bene entrambe le cose».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori