CALCIOMERCATO/ Juventus, Bonucci – Genoa, Krasic si può ancora. Trattative di mercato al 21 giugno

Gian Piero Gasperini tecnico del Grifone avrebbe blindato il difensore del Genoa

22.06.2010 - La Redazione

Gianpiero Gasperini blinda Mimmo Criscito e Leonardo Bonucci. Arrivano da Genova alcune interessanti dichiarazioni sul futuro dei difensori, nomi caldi in questa prima sessione del calciomercato estivo. Il Genoa è infatti in trattativa con la Juventus per determinare il futuro dei due ma il tecnico rossoblu, dalle pagine ligure del quotidiano La Repubblica, fa sapere di voler puntare su entrambi per la prossima stagione. “La mia attenzione al momento è concentrata su Bonucci e Criscito: inutile parlare d’altro”. Gasperini rilascia questo pensiero di ritorna dal Sudafrica dove è stato per una decina di giorni, osservando e seguendo alcune partite del Mondiale. Ma il tecnico cresciuto alla scuola di Giovanni Galeone non vuole entrare nel merito della trattative che potrebbero portare dal Sudamerica alcuni nuovi giocatori e non entra nemmeno nel merito del prossimo arrivo di Stefano Sorrentino che prenderà il testimone lasciato da Marco Amelia.

 

Non è assolutamente decaduta l’operazione di casa Juventus targata Milos Krasic. L’esterno del Cska Mosca dovrebbe infatti sbarcare a Torino ma non in tempi brevissimi e con grande probabilità dopo la fine del Mondiale sudafricano. Le parti in gioco sono ferme alle rispettive posizioni. La Juventus offre 13 milioni di euro mentre il Cska Mosca ne chiede 16, forte dell’offerta del Manchester City, che dovrebbe aggirarsi attorno ai 18 milioni di euro. In favore dei bianconeri, però, c’è la forte volontà del diretto interessato che vuole solo la Juventus come più volte manifestato. Dell’operazione ha parlato anche l’agente per l’Italia di Krasic, Vlado Borozan: «Krasic è molto deluso dallo stop che ha subìto la trattativa – ha confessato – ha rifiutato il Manchester City e non se ne è pentito perché è convinto di trasferirsi alla Juventus che è sempre stata la sua prima scelta. A questo punto ho l’impressione che questa vicenda si concluderà dopo il mondiale, ma sulle intenzioni di Krasic di andare a giocare a Torino mi sembra che non ci siano più dubbi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori