CALCIOMERCATO/ Roma, la pista Rodriguez convince anche gli argentini

- La Redazione

L’esterno sinistro della nazionale argentina potrebbe accasarsi a Trigoria dove è ancora in atto la ricerca del vice-Riise

Prade_R375_9apr10

Clemente Rodriguez è il nome nuovo, attendibile e affidabile, per la fascia giallorossa. Il ventottenne laterale sinistro, attualmente in Sudafrica con la nazionale argentina, costituirebbe una ghiotta occasione di mercato per i giallorossi. Il suo cartellino non costa nulla poiché a giorni sarà svincolato dall’Estudiantes e l’accordo economico tra Roma e calciatore non dovrebbe creare grossi problemi.

Un altro elemento che depone a favore di Trigoria è la presenza di Fernando Hidalgo, già manager di Nicolas Burdisso, che cura gli interessi di Rodriguez e ha aperto più di una porta per il trasferimento del suo assistito nella Capitale. “Rodriguez è un giocatore che la Roma vuole”, ha detto il procuratore senza tanti giri di parole, confermando che “il suo ingaggio è assolutamente sostenibile”. I siti internet argentini rilanciano la notizia e danno Rodriguez vicino ai giallorossi anche se l’operazione, comunque praticabile, presenta alcune difficoltà.

Ostacolo per l’arrivo di Rodriguez in Italia è rappresentato dall’impossibilità, per i giallorossi, di tesserare un altro extracomunitario. Problema serio ma non insormontabile visto che la società capitolina ha appena riscattato dal Rimini il ghanese Ahmed Barusso e cercherà di girarlo all’estero per liberare un posto da extracomunitario. Al momento l’unica offerta pervenuta per Barusso è quella del Nobvara (serie B) e per giunta il calciatore sembra fortemente intenzionato a rimanere in Italia. Altro segnale d’allarme è l’appeal che Clemente Rodriguez riscuote un po’ ovunque, in lungo e in largo per l’Europa, motivo per cui una eventuale trattativa andrebbe intavolata in tempi rapidi. Su di lui ci sarebbero infatti Manchester City e Olympiakos. Anche se i siti sudamericani ribadiscono che "i giallorossi sono in vantaggio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori