CALCIOMERCATO/ Inter, Maicon: scontro con la dirigenza nerazzurra

- La Redazione

Il brasiliano vuole Madrid ma Moratti non ha intenzione di cedere il giocatore

Maicon_R375_22dic08

CALCIOMERCATO INTER – Giallo riguarda al futuro di Maicon. Secondo le indiscrezioni raccolte da Il Corriere dello Sport si sarebbe creato una sorta di scontro fra la dirigenza dell’Inter, con Massimo Moratti in persona, e Maicon. Il patron nerazzurro è infatti uscito allo scoperto dichiarando la propria intenzione di trattenere il giocatore: «Lo ritengo abbastanza indispensabile – ha detto – per continuare a vincere e non lo vogliamo cedere».

La pensa però diversamente il terzino della Selecao che ha già la mente a Madrid. L’Inter non ha però fretta di vendere e qualora non dovesse arrivare l’offerta ritenuta adeguata, almeno 30 milioni di euro, tratterrà il Colosso a San Siro per un’altra stagione. Sulla questione è intervenuto ieri sera anche l’agente Antonio Caliendo che ha fatto capire che il proprio assistito necessiterebbe di uno stipendio più consono rispetto al suo valore.

«Maicon ha un contratto di 3 anni – ha detto Caliendo a Mediaset – e la trattativa la fanno chi compra e chi vende. Finora noi non siamo stati interpellati, ma prima o poi diremo la nostra. Adesso il giocatore vuole pensare solo a Mondiale perché se riuscirà a vincerlo diventerà un candidato autorevole alla vittoria del Pallone d’Oro. Lui al Real? Se ci vuole andare, deve dirlo Maicon, non io. Certo se ha determinate valutazioni di mercato anche altre cifre devono essere adeguate…».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori