CALCIOMERCATO/ Milan, Ronaldinho: il rinnovo del contratto non è scontato

Mentre Ronaldinho è in Brasile a far baldoria, sul Milan incombe la scadenza del suo contratto.

12.07.2010 - La Redazione
ronaldinhoR375_29set08

Mentre Ronaldinho è in Brasile a far baldoria, sul Milan incombe la scadenza del suo contratto. Il legame del Brasiliano con i rossoneri scade ufficialmente nel 2011, il 30 giugno 2011, per la precisione e – calcisticamente parlando – si tratta di tempi estremamenti brevi. Siamo agli sgoccioli. I Los Angeles Galaxy, dagli Usa, lo corteggiano, il Flamengo lo vuole, come ha chiaramente fatto intendere la proprietà senza giri di parole, mentre l’Olympiacos greca ha fatto capire, meno esplicitamente, che non gli spiacerebbe annoverarlo tra le sue fila. Il Milan, quindi, non può permettersi di nicchiare ed attendere gli ultimi istanti per assumere una decisione.

CALCIOMERCATO MILAN, TROPPI INDUGI SU RONALDINHO, CLICCA >> PER CONTINUARE A LEGGERE

La società rossonera sa che non può tardare a decidersi. Anzitutto per una questione di prestigio. Ma, soprattutto, perché l’incertezza sulle proprie sorti calcistiche porrebbero Ronaldinho in una situazione che gli impedirebbe di trascinare la squadra con la sua classica esuberanza. Resta, in ogni caso, da capire se realmente intenda rimanere al Milan. Stando a quanto riferito dal presidente del Flamengo, Ronaldinho avrebbe espresso il desiderio di tornare in Brasile. «L’ho sentito direttamente dalla sua viva voce: Ronaldinho vorrebbe venire da noi già da quest’anno» Intanto, pare che Galliani si leverebbe volentieri dai piedi un peso da 8 milioni netti – tanto è l’incasso di Ronaldinho – con un risparmio lordo di 16 milioni. Tuttavia, dalla vendita, vorrebbe ricavarci almeno 10 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori