CALCIOMERCATO/ Milan, sogni Ibrahimovic e Balotelli, parla Raiola

- La Redazione

Il procuratore dello svedese sta cercando di portare il suo assistito in rossonero

Ibrahimovic_Bar_R375_15set09

Due sogni impossibili del calciomercato del Milan sono Ibrahimovic e Balotelli, entrambi assistiti dal vulcanico procuratore Mino Raiola. “La si­tuazione di Mario Balotelli è tran­quilla – ha spiegato Raiola a La politica nel pallone – E’ un giocatore dell’Inter ma, co­munque, non credo che ci siano gio­catori incedibili al mondo”.

“Se l’Inter mi dovesse dire che Balotelli è in vendita e, quindi, diventa cedibile lo è per tutte le società. Se l’Inter lo vuole vendere e il Milan lo può ac­quistare si può fare. Lo ripeto: per me quando la società dice che un giocatore è cedibile lo è in assoluto, non devono esserci limitazioni. Se l’Inter lo vuole vendere e il Milan è disponibile non ho particolari anti­patie. Per me “impossibile” non lo è”. Soldi, appunto, quelli che il Milan non ha e che aspetta dalle cessioni, prima fra tutte quella di Huntelaar.

Balotelli potrebbe anche lasciare l’Inter, ma difficilmente Moratti lo cederebbe ai cugini: “Ho sempre detto che Zlatan si muo­verà quando deciderà di muoversi. Se ci fosse un interessamento del Milan, prima la società rosso­neradovrà mettersi d’accordo con il Barcellona. Poi il giocatore ci penserà perchè vorrà dire che il Barcellona ha deciso di cederlo. Per questo moti­vo dico che al 99,9 per cento Zlatan resterà al Bar­ça leggendo le dichiarazioni della società”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori