CALCIOMERCATO/ Inter, Balotelli, Maicon, Sneijder, parla Moratti

- La Redazione

Il patron nerazzurro spiega che le offerte fino ad ora arrivate non sono tali da far partire qualcuno dei gioielli nerazzurri

Massimo Moratti interviene così sulla vicenda Balotelli che sta infiammando il calciomercato. “Le voci su un possibile addio all’Inter di Mario Balotelli sono solo uno dei battage pubblicitari che precedono le campagne acquisti: non è capitato che Mario mi chiedesse di essere ceduto, non capisco perchè dovrei crearmi un problema di questo tipo”.

Lo stesso Moratti ha invece confermato invece l’arrivo di un’importante offerta del Manchester United per Wesley Sneijder. “Credo che sia vera ma non ho voluto chiedere troppo per non cadere in tentazione”. A proposito sempre di Sneijder, Moratti non ha chiarito se i suoi dirigenti siano già all’opera per blindarlo con un prolungamento di contratto. “Non lo so, me lo sto godendo al mondiale e credo che me lo godrò all’Inter anche l’anno prossimo”. Il presidente dell’Inter ha molti diversi giocatori nel mirino di importanti club europei.

"È una grande soddisfazione sapere che sono così desiderati sul mercato perchè vuol dire che sono molto forti". Poi ha ribadito che per quanto riguarda Maicon non ci sono sviluppi nella trattativa con il Real Madrid. "Siamo ancora sul piano dei procuratori che lavorano ma può darsi che alla fine restino tutti e questo andrebbe benissimo". Ma se arrivassero offerte importanti, l’Inter sarebbe disposta a sacrificare qualcuna delle sue stelle? "Non ho ancora visto una richiesta tale per cui debba partire anche uno solo", ha affermato Moratti.

 

Poi su Ozil e Robben. "Non credo proprio che al momento possano arrivare tutti e due, però nel calcio capitano anche le cose impossibili. Noi comunque non stiamo lavorando perchè capitino. In pochi anni tutto diventerà molto diverso, quindi bisogna cominciare ad adeguarsi. Le richieste che ci arrivano sono molto superiori rispetto alla nostra esigenza di comprare giocatori speciali".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori