CALCIOMERCATO/ Roma, Mexes all’Inter per Burdisso e soldi

- La Redazione

Interessante ipotesi di mercato sull’asse Roma-Milano

burdisso_roma_R375x255_06apr10

La partita tra Roma e Inter si gioca in difesa. L’oggetto del desiderio giallorosso si chiama Nicolas Burdisso, punto di riferimento per Claudio Ranieri e primo obiettivo di mercato di Pradè e colleghi. L’Inter, dal canto suo, ha fatto sapere che per riscattare l’intero cartellino del suo difensore ci vorranno dieci milioni di euro: cifra molto alta anche se, si pensa, trattabile. Al momento la situazione è in stallo, in attesa che si faccia più chiara la questione Italpetroli-Unicredit. Poi, nei prossimi giorni, potrebbero riprendere i colloqui tra il d.s. giallorosso Daniele Pradè e il d.t. nerazzurro Marco Branca. Nel frattempo si fanno ipotesi e ce n’è una particolarmente suggestiva, avanzata dal Corriere dello Sport: la Roma potrebbe inserire Philippe Mexes nell’operazione Burdisso. Il difensore francese, con un contratto in scadenza nel giugno 2011, potrebbe lasciare Trigoria e approdare alla corte di Benitez in cambio di Burdisso, questa volta a titolo definitivo, più un conguaglio economico di 4-5 milioni in favore dei giallorossi. Soldi che verrebbero reinvestiti per Luisao, difensore centrale del Benfica con passaporto comunitario. Sostituto ideale di Philippe.

L’argentino Burdisso vuole giocare a Roma, lo ha ribadito anche attraverso l’accordo trovato con i giallorossi (2,5 milioni a stagione per i prossimi 4 anni). Tutto è pronto, manca solo l’avallo dell’Inter. Philippe Mexes, più volte dichiarato incedibile dai dirigenti di Trigoria, è invece al centro di molteplici voci di mercato. Su di lui, come noto, c’è la Juventus che vorrebbe integrare il proprio pacchetto difensivo con il centrale ex Auxerre.

 

Nel frattempo dalla Capitale trapela la notizia che proprio Mexes non avrebbe rinnovato l’iscrizione scolastica dei suoi figli presso l’istituto da essi frequentato fino a pochi mesi fa. Indizio più o meno forte, sta di fatto che il futuro del francese è ancora tutto da decidere e in ballo c’è anche il suo rinnovo contrattuale che, si dice, possa essere discusso in sede di ritiro a Riscone di Brunico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori