CALCIOMERCATO/ Lazio, il futuro di Mobido Diakitè: resta o se ne va?

- La Redazione

Il futuro del difensore della Lazio Diakitè, le dichiarazioni del suo agente

diakitC3A8_R375

Diakitè, quale sarà il suo futuro? L’arrivo di Hernanes ala Lazio mette infatti in crisi il ruolo del 23enne difensore francese, che nello schieramento a 4 previsto dal nuovo mister Reja, sarebbe il primo a finire in panchina. A Diakitè la Lazio piace e lui, come ha detto più volte, vorrebbe rimanere, ma non ha intenzione di ripetere un altro anno come l’ultimo, tra panchine, tribune e poche partite vere.

Tra l’altro Diakitè è molto richiesto e Lotito ha fatto capire che di fronte a una offerta sostanziosa cederebbe il giocatore. E’ però apparsa da poco una dichiarazione dell’agente del difensore rilasciata ai microfoni di lalaziosiamonoi.it: “Lo vedrei molto bene come terzino destro, nel fare le veci di Lichtsteiner. Ho sentito del possibile cambio di modulo da parte di Reja e credo che, se così fosse, per Mobido potrebbero aprirsi le strade della corsia esterna” ha detto.

Poi ha continuato: “ Ho un debole per lui in quella posizione, la migliore per le sue caratteristiche fisiche ed atletiche, ma io non sono nessuno per poter giudicare. Starà all’allenatore fare le dovute analisi in merito. Al momento posso dire che la situazione di Diakitè è ferma ad un mese fa: il presidente Lotito ed il ds Tare mi hanno sempre confermato la piena fiducia nei confronti del ragazzo. In serie A ci sono diverse formazioni che necessitano di centrali difensivi: mi hanno contattato società come Bologna, Cesena, Bari e Chievo ma la loro intenzione era quella di prendere il ragazzo in prestito. La Lazio, però, non vuole cederlo con questa formula, preferisce tenerlo nella rosa e farlo giocare"ha proseguito.

"Non ho ricevuto alcun contrordine da parte della società, nonostante il cambio di modulo, quindi per il momento posso dire tranquillamente che resta a Roma. Ho avuto modo di sentirlo qualche giorno fa” ha detto ancora l’agente.

“Mobido è concentrato sul recupero dall’infortunio alla caviglia, un problema che ne ha condizionato in maniera evidente la preparazione dopo un inizio di ritiro molto positivo. Mobido era molto contrariato per questo, ma al tempo stesso voglioso di tornare in campo il prima possibile. Tra oggi e domani si aggregherà al gruppo, la sua volontà è quella di continuare la propria avventura con la Lazio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori