CALCIOMERCATO/ Milan, dentro Ibrahimovic, fuori Borriello o Huntelaar

- La Redazione

L’arrivo dello svedese dovrebbe coincidere con la partenza di un altro collega di reparto. Favorito Huntelaar

CALCIOMERCATO MILAN – Zlatan Ibrahimovic è il tormentone del momento. I dirigenti rossoneri sono al lavoro da giorni per cercare la soluzione migliore e portare lo svedese a Milanello. Galliani è in trasferta a Barcellona ancora per alcuni giorni, la trattativa prosegue e potrebbe arrivare fino in fondo.

Nel frattempo in Via Turati si pensa al futuro e agli scenari che si aprirebbero con l’arrivo dell’attaccante ex Inter. Zlatan creerebbe un certo “scompiglio” nel reparto offensivo rossonero dove già operano diversi attori protagonisti come Pato, Ronaldinho, Borriello e, più defilato, Huntelaar. Ecco che uno o più di loro potrebbe essere sacrificato. Innanzitutto per esigenze economiche: va snellito il monte ingaggi per “accogliere” lo stipendio di Ibra e bisogna cercare di guadagnare del cash per far quadrare i conti.

 

Tra i candidati partenti si è fatto più volte il nome di Borriello e Huntelaar. Marco Borriello, a cui Allegri tiene parecchio, rischierebbe di diventare un vice-Ibra ed è per questo che qualcuno ha ipotizzato una sua partenza, magari nell’ambito dell’operazione Ibrahimovic con il Barcellona. Ma Galliani fa sapere nelle ultime ore che "Borriello non è in vendita" ed è infatti verosimile che l’attaccante campano venga trattenuto a Milanello dove gode di grande stima e ammirazione.

 

Discorso diverso per Huntelaar. "Abbiamo una trattativa in corso per Huntelaar, ma dipende solo da lui", dichiara l’a.d. rossonero Adriano Galliani. L’attaccante olandese, contestato dai tifosi e ancora mai pienamente entrato negli schemi rossoneri, è corteggiato dallo Shalke 04. La squadra tedesca è in cerca di uomini con cui integrare il proprio pacchetto offensivo e i candidati principali sono proprio Huntelaar del Milan e Julio Baptista della Roma. L’olandese ex Ajax e Real Madrid non ha mai mostrato troppo entusiasmo all’idea di lasciare Milanello, anzi. I prossimi giorni di calciomercato, trattativa con lo Shalke compresa, ci diranno se avrà cambiato idea.

 

(mar.fat.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori