SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE/ Inter, squadre e insidie del girone dei nerazzurri

- La Redazione

Ecco le compagini del girone che l’inter dovrà affrontare

inter_curvachampions_R375_22mag10

I campioni d’Europa dell’Inter non possono recriminare nulla. Al momento dei sorteggi, avvenuti al Grimaldi forum di Montecarlo, sono stati quattro giocatori nerazzurri (Julio Cesar, Maicon, Sneijder e Milito) a pescare i vari bussolotti che avrebbero poi dato vita agli accoppiamenti europei. Il girone nerazzurro è contrassegnato dalla lettera A ed è composto dai tedeschi del Werder Brema, gli inglesi del Tottenham e gli olandesi del Twente.

Gruppo accessibile ma certo da non prendere sotto gamba. Ovviamente, in quanto campioni d’Europa e possessori del più alto coefficiente di punti Uefa, i nerazzurri sono il club favorito all’interno del gruppo A e possono perseguire le proprie ambizioni, nonché l’obiettivo principale: difendere il titolo conquistato il maggio scorso a Madrid contro il Bayern Monaco.

 

Questa volta non ci sarà il Bayern ma il Werder Brema. La squadra, rappresentativa della cittadina a nord-ovest della Germania, ha recentemente acquistato dall’Inter l’austriaco Marko Arnautovic e in squadra può vantare il portoghese Hugo Almeida e il bomber peruviano Claudio Pizarro. Club dal dignitoso palmarès, ha grandi motivazioni ed è in ascesa, ha appena eliminato la Sampdoria nelle qualificazioni estive.

 

Buona compagine anche il Tottenham che nella scorsa stagione ha soffiato il quarto posto in Premier al Manchester City di Roberto Mancini. Il club, avente sede nell’omonimo quartiere di Londra, ha vinto 2 coppe Uefa e ora tenta la scalata in Champions sfoderando gli assi Peter Crouch, l’esperto Robbie Keane e l’ex Arsenal William Gallas. Tra le fila della squadra d’Oltremanica figura anche l’attaccante della nazionale inglese Jermain Defoe che nella scorsa stagione ha messo a segno ben 21 reti.

 

I campioni d’Olanda del Twente non sono certo un top club europeo e cercheranno di dar battaglia in un girone che non li vede per nulla favoriti. L’Inter regina d’Europa ha tutte le carte in regola per difendere il trofeo. Almeno in questo gruppo dovrebbe farlo con la massima serenità.

 

(Mar.Fat.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori