CALCIOMERCATO Roma, Burdisso, Doni, Castellini Trattative di calciomercato al 27 agosto

- La Redazione

Tutto sul mercato della Roma  

burdisso_roma_R375x255_06apr10

E’ ufficiale. Alessio Cerci e’un giocatore della Fiorentina. L’esterno offensivo arriva dalla Roma a titolo definitivo per 3 milioni. Cerci, 23 anni, firmera’ un contratto di quattro anni a circa 800 mila euro a stagione. Intanto c’è tensione in casa Roma per le ultime evoluzioni della trattativa Burdisso. C’è da battere la concorrenza della Juventus, ormai in netto vantaggio rispetto alla Roma per la corsa al difensore della nazionale argentina.

Già ieri gli uomini mercato di Vinovo hanno messo sul piatto un’offerta da 8 milioni di euro, cifra che l’Inter chiede invano da alcune settimane e che i giallorossi hanno pareggiato solamente in serata, di risposta all’assalto frontale bianconero. Dopo diversi giorni di osservazione esterna, la Juventus si è buttata a capofitto nell’affare Burdisso e sembra aver convinto anche lo stesso giocatore. L’argentino, che ha più volte ribadito l’intenzione di giocare nella Roma, sarebbe stufo della situazione creatasi quando mancano solo pochi giorni all’inizio del campionato . La Roma starebbe comunquew pensando a Felipe, difensore brasiliano classe 1984 in forza alla Fiorentina. Se l’affare Burdisso saltasse potrebbe essere lui il centrale da portare a Trigoria in extremis entro l’inizio del campionato. Paolo Castellini sarà il nuovo vice-Riise. Il difensore proveniente dal Parma vestirà la maglia giallorossa ed è già approdato nella Capitale .La trattativa ha subito un’accelerazione nelle ultime ore. D’altronde i contatti tra le due società erano ben avviati e la dirigenza gialloblù non è riuscita a trattenere il laterale difensivo tanto che il presidente Ghirardi aveva ammesso: “Ho un’offerta importante dalla Roma, lasciamo che valuti con serenità”.

Castellini arriva a Roma con la formula del prestito. Ancora da definire se la formula sia onerosa per 200.000 euro o gratuita con diritto di riscatto fissato a 1,5 milioni. Quest’ultima sembra l’ipotesi preferita da Pradè. Intanto il giocatore firmerà un contratto annuale a 500.000 euro più premi con l’opzione per altre due stagioni.Intanto dal Portogallo il giornale Record riferisce che il Benfica è interessato a Doni e che la stessa società lusitana sarebbe disposta ad accollarsi a metà con i giallorossi l’ingaggio dell’estremo difensore brasiliano. Il portiere della nazionale verdeoro, ormai relegato all’inglorioso ruolo di terzo, ha fatto sapere tramite il suo agente di essere "felice per l’interesse del Benfica" e attende che arrivi una proposta dal Portogallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori