CALCIOMERCATO/ Milan, Berlusconi apre a Robinho!

Il patron rossonero: «Se lo cedono noi ci siamo»

30.08.2010 - La Redazione
Robinho_R375_30ago10
Robinho, attaccante Milan (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN – Clamoroso a Milanello: dopo Ibrahimovic potrebbe sbarcare a San Siro anche Robinho. Negli scorsi giorni c’era già sentore ma ieri è arriva “l’ufficialità” da parte del patron Silvio Berlusconi. Il presidente rossonero, a San Siro per assistere alla sfida con il Lecce, ha infatti esclamato: «Se un certo giocatore a cui pensiamo si rivelasse acquisibile, noi saremo pronti a fare un altro acquisto».

La situazione è molto semplice. Il Milan aveva individuato Robinho come la principale alternativa a Zlatan Ibrahimovic qualora l’affare col Barcellona fosse sfumato. Ariedo Braida, dirigente rossonero, ha quindi lavorato senza sosta in quel di Manchester raggiungendo l’accordo con il City e con lo stesso giocatore voglioso di ritornare in Europa, soprattutto, in Italia. Il Milan ha quindi in serbo l’operazione Robinho che potrebbe definitivamente sbloccarsi qualora Borriello facesse le valigie.

L’attaccante partenopeo ha rilasciato alcune dichiarazioni sibilline al termine della sfida con il Lecce che hanno fatto capire come il suo futuro in rossonero sia tutt’altro che sicuro. In caso di una partenza di quest’ultimo il Milan volerebbe a Manchester e chiuderebbe l’operazione Robinho. Intanto Berlusconi si gode Ibra: «Dopo la partenza di Van Basten aspettavo qualcuno che potesse tenere la palla in attacco, aiutando i centrocampisti oltre che a fare gol. Con Ibra, Pato e Ronaldinho abbiamo un attacco che non ha nulla da invidiare alle altre squadre europee».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori