DIRETTA SORTEGGIO SERIE B/ Il calendario 2010 – 2011 in diretta live streaming su Digital-Sat

Dopo la Serie A, oggi alle 12 è tempo di definire i calendari della nuova Serie B, chiamata anche Serie bwin, in onore del nuovo sponsor. L’appuntamento è quindi fissato per le ore 12 presso la sede della Lega Calcio, in via Rossellini a Milano

05.08.2010 - La Redazione
triestina-calcio-r375
I giocatori della Triestina

Dopo la Serie A, oggi alle 12 è tempo del sorteggio del calendario della Serie B, chiamata anche Serie bwin, in onore del nuovo sponsor. L’appuntamento è quindi fissato per le ore 12 presso la sede della Lega Calcio, in via Rossellini a Milano. Ventidue le squadre coinvolte dal sorteggio di Serie B, che fra meno di un mese saranno impegnate sul terreno di gioco: i favori del pronostico per la vittoria finale vanno alle tre retrocesse Atalanta, Siena, Livorno, desiderose di far dimenticare ai propri tifosi la deludente scorsa stagione.

Chiamate alla riscossa e alla conquista di obiettivi prestigiosi anche le «altre grandi», inserite nel sorteggio di Serie B, come Torino e Reggina. Ci sarà spazio anche per le outsider che sognano di ripetere l’impresa del Cesena promosso a sorpresa nella massima serie. E’ notizia proprio dell’ultima ora la riammissione decisa da parte del consiglio della Federcalcio della Triestina, retrocessa in Lega Pro dopo la sconfitta nello spareggio con il Padova dello scorso 12 giugno, e che ora invece sarà inserita nell’elenco delle squadre per il sorteggio di Serie B.

Nel sorteggio di Serie B, gli alabardati rimpiazzano l’Ancona che a causa dei problemi finanziari non ha potuto iscriversi al campionato. Il regolamento del torneo si conferma quello già in vigore nello scorso torneo. Al termine della stagione regolare le prime due squadre in classifica di Serie B vengono direttamente promosse in Serie A mentre le squadre classificate dal terzo al sesto posto disputano i play-off con partite di andata e ritorno. Se fra la terza e la quarta classificata in Serie B ci sono dieci o più punti di differenza, non si giocano i play-off e la terza viene promossa direttamente.

La quart’ultima e la quint’ultima della Serie B debbono affrontare i play-out con partite di andata e ritorno per decidere quale sarà la quarta società a retrocedere. La quartultima retrocede direttamente senza play-out se ci sono 5 o più punti di distacco dalla quintultima. Alla cerimonia del sorteggio del calendario di Serie B parteciperà anche il presidente della Figc, Giancarlo Abete. «Hanno avuto l’educazione e la cortesia di invitarmi, la B è una realtà del calcio italiano», ha sottolineato non senza una certa vena polemica.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori