MAURO ZARATE/ E’stato deferito per il saluto romano di 5 mesi fa

- La Redazione

Mauro Zarate è stato deferito per fatto il saluto romano assieme ai tifosi del Lazio, nel corso di una partita contro il Bari 5 mesi fa, durante lo scorso campionato

zaratesalutofascistaR375

Mauro Zarate è stato deferito per fatto il saluto romano assieme ai tifosi del Lazio, nel corso di una partita contro il Bari 5 mesi fa, durante lo scorso campionato

Per Mauro Zarate, l’attaccante del Lazio, alla fine, è arrivato il deferimento alla disciplinare. La decisione è stata assunta in merito ad un episodio che risale a cinque mesi fa. Nel corso di una partita con il Bari dello scorso campionato – alla quale assistette con gli Ultrà della Curva Nord – il giocatore, assieme ai tifosi della sua squadra, aveva fatto il saluto romano, o presunto tale. Quel giorno, era presente allo stadio anche il futuro presidente della regione Lazio, Renata Polverini. Anche la società del presidente Lotito, per responsabilità oggettiva, è stata deferita, oltre che Zarate.


Leggi anche: DIRETTA/ Europa League: i sorteggi. Quali avversari per Juventus, Napoli e Palermo? Segui e commenta live in tempo reale

Leggi anche: CALCIOMERCATO/ Milan, missione Ibrahimovic!

 

 Zatrate, in ogni caso, non nega di aver fatto fisicamente il gesto del saluto fascista, ma si giustifica dicendo che non era sua intenzione attribuirvi un significato ideologico. «Ero consapevole del senso politico del saluto romano, ma l’ho fatto perché pressato da alcuni tifosi al mio fianco»: sarebbe questo, in sostanza, il senso dell’affermazione di Mauro Zarate alla Procura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori