CALCIOMERCATO/ Napoli, De Laurentiis: «Yebda e Sosa ottimi, bravo Bigon»

- La Redazione

Il patron partenopeo torna a parlare del mercato estivo

delaurentiis_bigon_mazzarri_R375x255_13ott
Mazzarri con De Laurentiis e Bigon (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis torna a parlare del mercato estivo. Il patron dei partenopei, ai microfoni di Radio Marte, applaude la campagna acquisti da poco conclusa promuovendo il lavoro del giovane direttore sportivo Riccardo Bigon: «Sono fiducioso – dice De Laurentiis – abbiamo un bell’organico, in linea con le richieste di Mazzarri. E’ stato bravo Bigon a cedere. E sono convinto che Sosa e Yebda, gli ultimi due calciatori presentati, faranno bene».

Il numero uno degli azzurri ha poi aggiunto: «Direi che in quest’epoca siamo stati capaci di raggiungere importanti traguardi, talvolta anche anticipando i tempi. Ora arriva un mese intenso, con partite che si susseguono ogni quattro giorni: è un calendario che quasi sembra volere stordire, ma è comunque una sfilza di impegni che richiede sacrifici. E allora, avendo già attuato una politica dei prezzi per le gare con il Bari e con l’Utrecht sulla quale non si può intervenire, ho deciso di farlo per la partita con il Chievo, la prossima interna. Per quella occasione, ci saranno sconti sensibili: le curve costeranno solo dieci euro, i distinti e la tribuna Nisida verranno venduti a venti euro e la Posillipo sarà tenuta a cinquanta euro».

Uno sguardo anche all’Europa League che aprirà i battenti settimana prossima: «Io, a proposito della Europa League, ho usato frasi provocatorie, perché a me non andava giù il criterio meritocratico, quella scelta di accogliere nel torneo le eliminate dalla Champions. Ma so bene quanto valga una gara con il Liverpool e vi dirò che, nel nostro piccolo, noi con l’acquisto di Dossena abbiamo già messo piede in quel tempio. So bene che vivremo una competizione importante. Così come so, e il Napoli lo ha dimostrato, che a noi piacciono le sfide difficili: quante volte, di recente, abbiamo battuto la Juventus, l’Inter, il Milan?».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori