BASKET/ Durant trascina il Dream Team alla vittoria…16 anni dopo

- La Redazione

L’ala degli Oklahoma City Thunder è stata decisiva anche in finale

Durant_r375_13set10

MONDIALI BASKET – No non poteva esserci storia. E’ così è stato. Gli Stati Uniti hanno battuto la Turchia per 81-64 e conquistano il Campionato del mondo dopo 16 anni. di astinenza. Nella finale per il terzo posto invece la Lituania ha sconfitto la Serbia per 99-88. In effetti non è bastato neanche il tifo del pubblico di casa di Istanbul a fermare la Nazionale americana. E come era possibile, con un Kevin Durant, così stratosferico. L’ala dei Thunder è stato il miglior giocatore di questo torneo iridato. In questa finalissima ha segnato 28 punti.

Nel 1994 tra i protagonisti di quella vittoria mondiale c’erano negli Usa giocatori come Shaquille O’Neal, Reggie Miller e Alonzo Mourning. Stavolta Durant è stato il protagonista assoluto di questo successo della nazionale a stelle e strisce. Ecco le parole del tecnico degli Stati Uniti Krzysewski. “Quando uno gioca così bene, bisogna dargli la palla”.

"E se è un bravo ragazzo come lui, sono i compagni stessi a volergliela dare e ad essere contenti che segni così tanto. Allenarlo è una gioia per un allenatore per la sua etica in palestra". Complimenti comunque anche a Tanjevic allenatore della Turchia che ha portato questa nazionale a una fantastica medaglia d’argento, la prima della sua storia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori