MILAN AUXERRE/ Furia Ibrahimovic: doppietta e litigio con Sacchi in diretta!

- La Redazione

Lo svedese al tecnico romagnolo: «Non deve criticarmi»

ibrahimovic_milan_R375x255_3set10
Zlatan Ibrahimovic (Milan)

MILAN AUXERRE – E’ la serata di Zlatan Ibrahimovic sia sul campo che fuori. Il campione svedese, arrivato poco più di due settimane fa a Milanello, ha segnato le prime due reti con la nuova maglia che hanno incendiato lo stadio e i tifosi presenti. Due guizzi di Ibra che hanno sbloccato la gara e regalato la vittoria al club di via Turati.

«E’ stato bellissimo segnare in questo stadio con l’” altra” maglia – racconta Zlatan al termine della sfida con l’Auxerre -. Il primo tempo è stato difficile, specialmente per me, ma nel secondo siamo migliorati. Meglio di così non si poteva, anche se la strada è ancora lunga. Quando vinci con una squadra come il Milan, diventa ancora più bello. La cosa più emozionante che mi porto nel cuore in una serata come questa è la maglia: soltanto il fatto di essere qui è fantastico». Ibra ha proseguito «La mia prima casa è in Svezia, la seconda è a Milano, a San Siro. Le dichiarazioni di Moratti dopo il rigore di Cesena? Io non penso a cosa dicono gli altri, ma a me stesso e al Milan».

C’è spazio anche per un acceso battibecco con Sacchi in diretta su Mediaset Premium. L’ex Barcellona non vuole sentire critiche: «Sacchi deve imparare a stare zitto, perché anche a Barcellona mi sono sempre espresso bene. Se deve dire qualcosa deve venire da me, non in tv. Non deve permettersi di criticare, se ha qualcosa contro di me, venga a dirmelo. Se non ti piace come gioco non guardarmi». Stizzita la replica del romagnolo: «Impara l’educazione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori