CALCIOMERCATO/ Juventus, Benzema, Pazzini o Dzeko, il bomber è servito

- La Redazione

I bianconeri sempre vigili sul mercato degli attaccanti

DZEKO_R375
Edin Dzeko, attaccante Wolfsburg (Foto Ansa)
Pubblicità

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Il mercato della Juventus non si è concluso lo scorso 31 agosto e con grande probabilità continuerà senza sosta fino alla prossima estate. In corso Galileo Ferraris è infatti iniziata una rivoluzione e un’operazione di ringiovanimento che si è conclusa solo a metà. La Juventus partorita dalle operazioni di Marotta e Paratici risulta incompleta. Manca, in particolare, un grande bomber, il macina gol in grado di bucare la rete in continuazione. Attualmente il reparto avanzato è composto da Amauri, goleador non da 20 reti stagionali, Del Piero, che ha 36 primavere, e Iaquinta, spesso acciaccato.

Ecco perché i dirigenti della Vecchia Signora continuano a seguire con interesse il mercato degli attaccanti. Tre sono in particolare gli obiettivi visionati con attenzione. Il primo è Karim Benzema del Real Madrid. La storia del madrileno è ormai nota. Il francese si è reso protagonista l’anno scorso di una stagione molto deludente e quella in corso non è iniziata nei migliori dei modi. Il Real è pronto a sbarazzarsene alla prima occasione e il fatto che Mourinho abbia tentato di portare in Spagna Eto’o e Drogba ne è un chiaro indizio.

Attenzione poi al solito Edin Dzeko. Il bosniaco del Wolfsburg non è mai uscito dai pensieri della Juventus. Il giocatore è rimasto in Germania ma a fine stagione dovrebbe concretizzarsi la tanto attesa partenza. Infine c’è Giampaolo Pazzini altro attaccante di vecchia data della società torinese. Per avere il Pazzo servono circa 20 milioni di euro ma prima bisognerà ricucire il rapporto fra Garrone e Marotta: da qui al prossimo giugno c’è un sacco di tempo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori