ESCLUSIVA/ Roma, Zampa: La querelle Totti-Ranieri, l’equivoco modulo e i risultati che non arrivano…

- La Redazione

CARLO ZAMPA racconta i primi, stentati, passi della stagione giallorossa, individuando problemi e prospettive per il futuro, con un occhio al calciomercato…

totti_R375x255_12mar09
Pubblicità

Le due sconfitte consecutive contro Cagliari prima e Bayern Monaco poi preoccupano i tifosi della Roma, soprattutto alla luce delle critiche lanciate da qualche giocatore (in primis Totti) sul gioco difensivista adottato dal tecnico Ranieri contro i bavaresi. Per saperne di più abbiamo intervistato, in esclusiva per ilsussidiario.net, Carlo Zampa, voce giallorossa di  Mediaset Premium.

Le sconfitte contro Cagliari e Roma sono un campanello d’allarme nell’ambiente giallorosso. Quali sono i reali problemi della Roma?

Il primo, evidente, sono i risultati. Poi c’è un problema fisico, molti giocatori non sono ancora in condizione, altri hanno subito infortuni e questo non gli ha  ancora permesso di essere in forma. C’è poi sicuramente un problema tattico, perchè mister Ranieri ha dichiarato che la Roma non è in grado di giocare con  due punte, visto che i giocatori hanno assimilato alla perfezione il modulo “spallettiano” ad una punta. C’è da dire però che il 4-4-2 tanto caro a Ranieri è difficile da mettere in pratica perchè non ci sono gli interpreti giusti, ovvero gli esterni.

Eppure il calciomercato della Roma è stato elogiato da tutti dopo gli arrivi di Borriello, Burdisso, Simplicio, Adriano…

Pubblicità

La Roma ha fatto un mercato di prim’ordine, soprattutto tenendo presenti le risorse economiche della società giallorossa. Il problema del modulo doveva essere espresso prima e magari evitare di cedere i due esterni che c’erano prima (Tonetto e Motta n.d.r.). Il caso di Simplicio è emblematico: il brasiliano sembra non essere considerato da Ranieri, eppure potrebbe essere di grande aiuto viste le condizioni non certo ottimali di De Rossi e Pizarro. Borriello è un grande giocatore e Burdisso è il difensore che ha voluto Ranieri. Certo lo abbiamo pagato troppo (8 milioni di euro n.d.r.) ma tutto è dipeso dall’intromissione della Juventus che ha fatto lievitare il presso. Adriano invece sappiamo tutti che è una scommessa, se comincia a stare bene fisicamente può rivelarsi un grande acquisto.

A gennaio potrebbe esserci un ritorno sul mercato della Roma?

Pubblicità

Tutto dipenderà dalla cessione o meno della società, certamente la trattativa per Behrami è a buon punto. Già in estate l’accordo era vicino solo che alla società mancava la liquidità necessaria. Anche in porta secondo me c’è un problema, perchè Julio Sergio deve confermare quanto di buono fatto vedere nella scorsa stagione, Lobont invece non dà garanzie e lo si è visto in Supercoppa. In estate ci sono comunque state trattative per altri portieri. La vicenda  Doni è nota, il giocatore è stato messo sul mercato ma non ha trovato l’accordo con chi lo voleva acquistare.

La partita contro il Bayern Monaco ha lasciato strascichi negativi, con la polemica innescata da Totti che ha parlato di "catenaccio" E’ d’accordo con quanto espresso dal capitano?

Totti sul suo blog personale ha smorzato un po’ le polemiche anche se non ha fatto una  vera e propria retromarcia… Certamente la Roma in Germania ha giocato un calcio troppo difensivista, dieci giocatori dietro la linea della palla,  eppure questa squadra ha le potenzialità per giocarsela contro chiunque. Totti ha un grande rapporto con Ranieri, entrambi sono romani e romanisti e il capitano è un vero e proprio simbolo giallorosso…

 

Lo scorso anno la Roma è stata a un passo dalla vittoria del campionato, quest’anno si è rinforzata eppure Ranieri dichia che non è da Scudetto, scatenando un po’ di polemiche tra i tifosi. Lei da che parte sta?

Assolutamente non sono d’accordo con Ranieri. Questa squadra è forte, ha un organico di primo livello e può lottare fino all’ultimo per la conquista dello Scudetto. Il tecnico giallorosso in conferenza stampa ha addirittura parlato di Europa League, questa squadra vale molto di più.

Se Ranieri dovesse tornare al 4-4-2 non pensa che un giocatore come Vucinic potrebbe essere penalizzato nella posizione di esterno visto che in attacco è stato preso Borriello?

 

Per questo dico che bisogna adattare il modulo iche tenga conto dei giocatori a disposizione. Certamente Vucinic in forma aiuterebbe la Roma, anche perchè è sempre meglio avere problemi di abbondanza.

Ci sono tre  rinnovi importanti: De Rossi, Mexes e Ranieri, quali secondo lei potrebbero andare in porto e quali potrebbero saltare clamorosamente?

Quello di De Rossi è in testa a tutti, mentre per ultimo metterei quello di Ranieri.

Pensa quindi ad un possibile divorzio dal tecnico romano?

Se fosse vera la richiesta di circa 3 milioni di euro la società potrebbe prendere altre direzioni.

Un pronostico campionato, chi vince?

Sicuramente l’Inter è una signora squadra ma il Milan con una campagna acquisti fenomenale lotterà per lo Scudetto. E poi dico Roma, non perché sono di parte ma perché siamo forti…

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori