PAGELLE UDINESE-JUVENTUS 0-4/ Krasic, Quagliarella e Marchisio protagonisti della prima vittoria

- La Redazione

Convincente e brillante: così la Juventus di Del Neri conquista la prima vittoria di questo campionato a Udine

KrasicR375
Milos Krasic (foto Ansa)
Pubblicità

PAGELLE UDINESE-JUVENTUS 0-4 – Krasic, Quagliarella e Marchisio regalano la prima vittoria – Convincente e brillante: così la Juventus di Del Neri conquista la prima vittoria di questo campionato a Udine. A dire il vero i padroni di casa non sono apparsi in grado di mettere in pericolo la porta difesa da Storari, se non in un paio di occasioni, ma il gioco espresso dalla Juventus è stato tale da giustificare il risultato finale.

Ottima la prova di Krasic, Del Piero e Quagliarella. Splendida la rete di Marchisio. Anche Pepe ha lavorato molto. Del Neri è forse riuscito a trovare la quadra per ottenere il tipo di gioco da lui preferito con ampio uso delle fasce. In particolare dalla destra Krasic serve gli assist per Quagliarella (suo il secondo gol con un tacco che taglia fuori Zapata e Handanovic) e Marchisio (superbo tiro al volo per il 3-0). Ad aprire le marcature è stato Bonucci, abile a raccogliere una pessima respinta di Handanovic su punizione di Del Piero.

Il primo tempo si chiude così sul 3-0. Del Neri sostituisce presto il capitano e la Juventus sembra rallentare il ritmo, pensando anche al prossimo impegno infrasettimanale. L’Udinese di Guidolin ci prova, almeno finché non arriva la quarta rete firmata dall’ex Iaquinta, che va a esultare sotto i suoi ex tifosi scatenando la loro reazione e beccandosi un cartellino giallo. L’attaccante potrebbe anche fare doppietta, ma Handanovic negli ultimi minuti gli nega questa gioia. Nell’Udinese prova a farsi vedere solo Di Natale, e ora per Guidolin, zero punti in tre partite, si prospetta un periodo difficile.

PER LEGGERE LE PAGELLE DI UDINESE-JUVENTUS CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

Pubblicità

Juventus

 

Storari 6: Poco impegnato, anche per colpa di un’Udinese per nulla arrembante. Non si addormenta, però: anzi salva la sua porta quando Sanchez si trova a tu per tu con lui.

 

Motta 6: Non deve fare molta fatica per contenere Di Natale. La stella dell’Udinese è certamente pericolosa, ma oggi non in particolare spolvero. Nel finale si infortuna e lascia spazio a Legrottaglie(sv)

 

Bonucci 7: Ha il merito di sbloccare la partita, permettendo alla Juventus di straripare. Inoltre accompagna bene Chiellini nelle chiusure difensive che bloccano ogni tentativo friulano.

 

Pubblicità

Chiellini 6,5: Quasi un attaccante aggiunto più che un difensore. Oggi se lo può permettere. C’è anche lui vicino a Bonucci quando questi insacca il primo gol.

 

Grygera 6: Ordinaria amministrazione oggi prima sulla fascia sinistra, poi su quella destra dopo l’infortunio di Motta.

 

Krasic 7,5: All’inizio del campionato sembrava un oggetto misterioso, oggi ha fatto vedere cos’è capace di fare: velocità, discesa e cross che si trasformano in assist vincenti. Manca solo il gol a coronare la sua prestazione.

 

Felipe Melo 6: Potrebbe meritare di più se non si facesse ammonire inutilmente quando la sua squadra è in vantaggio di 3 gol. Nel secondo tempo viene sostituito da Sissoko (voto 6) che fa il suo lavoro senza cercare le gambe avversarie.

 

Marchisio 7,5: Il voto può sembrare alto, ma il suo è un eurogol (tiro al volo a incrociare), senza dimenticare l’assist per la rete di Iaquinta.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE LE PAGELLE DI UDINESE-JUVENTUS CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

Del Piero 7,5: Il capitano dà davvero una marcia in più alla sua Juve. Oggi davvero determinante come Krasic, nonostante gli anni in più e i minuti in meno in campo. Dopo la sostituzione resta a dare consigli ai suoi compagni evitando inutili polemiche con il mister per il cambio.

 

Pepe 6,5: Un vero motorino lì davanti, ma meno efficace di Krasic. Nel secondo tempo prova anche la conclusione a rete, e per poco non ci scappa il gol.

 

Quagliarella 7,5: Superbo il suo tacco che manda fuori tempo Zapata e Handanovic. Nel primo tempo è l’incubo dei suoi ex compagni. Poi nella ripresa cala, anche per la presenza in avanti di Iaquinta.

 

Iaquinta 6,5: Segna un bel gol, ma prima si impianta due volte in area col pallone che gli viene portato via dai difensori o dalla manona di Handanovic. Fa infuriare il pubblico con la sua esultanza e poco dopo sfiora la doppietta.

 

Udinese

 

Handanovic 5

Zapata 5,5

Coda 5

Domizzi 5

Isla 5

Pinzi 6

Inler 5,5

Asamoah 5,5

Pasquale 5

Armero 5,5

Sanchez 5,5

Abdi 5

Di Natale 5,5

Floro Flores 5

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori