PAGELLE ROMA INTER/ Vucinic, testata alle polemiche! I voti dei giallorossi

Un’incornata del montenegrino regala alla squadra di Ranieri i tre punti

25.09.2010 - La Redazione
vucinic_gioia_R375x255_18feb10
Mirko Vucinic, attaccante Roma (Foto Ansa)

ROMA INTER (1-0)

LE PAGELLE DEI GIALLOROSSI

Lobont 6: Stilisticamente non perfetto, si fa trovare pronto quando occorre ma non è chiamato ad interventi di particolare difficoltà. Sulla coordinazione c’è da lavorare.

Cassetti 6,5: Ordinato in difesa, concede una partenza in velocità ad Eto’o ma c’è sempre, anche in fase propositiva sulla fascia.

Burdisso 6: Al ritorno dopo la squalifica post Cagliari. Parte indeciso con uno svarione difensivo che può costar caro ai giallorossi, poi difende con diligenza. Ma il bandito sa fare di meglio.

Juan 7: Padrone della difesa, decide lui chi passa e chi no. E nei 90 minuti dell’Olimpico, filtra poco o nulla. Chiude su Milito e Sneijder, ne ha per tutti.

Riise 7: Un ritorno da leone per il norvegese dal cuore grande. Offre sicurezza in difesa, interviene con tempismo e solca senza sosta la sua fascia sinistra. Da lui partono cross, lanci e anche un dribbling nel finale di partita. Sudore ben speso.

Pizarro 6,5: In cabina di regia è una sicurezza, si libera con facilità degli attaccanti interisti e da il là alle azioni giallorosse. E’ ovunque.

De Rossi 6,5: Buon lavoro in fase di copertura e supporto offensivo. Capitan futuro appare in spolvero rispetto alle uscite precedenti e corona la sua prestazione con il cross-assist per Vucinic.

 

Perrotta 6,5: Tanto spirito offensivo rafforzato da ritorni e recuperi, qualche sbavatura ma molta grinta in ogni parte del campo.

 

Menez 6,5: Corre come un treno sulla fascia, entra in area, dribbla ma si perde sempre in fase di finalizzazione e sciupa palloni ottimi. Ha un talento inesauribile ma può (anzi, deve) gestirlo meglio.

 

Brighi s.v. : buon lavoro in fase offensiva

 

Borriello 6,5: Reclama un rigore su Lucio, è protagonista di buoni movimenti ma viene guardato a vista dai difensori nerazzurri. Grande voglia.

 

Vucinic 6,5: Una manciata di minuti, quelli che bastano per fare impazzire l’Olimpico con un gol di cuore e orgoglio. Il suo colpo di testa vale 90 minuti della miglior intensità. Al diavolo la mancanza di continuità!

 

Totti 6: Qualche errore di troppo nel primo tempo, tra cui un mancato stop sul prezioso lancio di Riise. Poi una ripresa spesa tra buoni spunti e qualche accenno di nervosismo.

 

Julio Baptista s.v. : l’Olimpico lo accoglie con diffidenza, lui ce la mette tutta e in pochi minuti colleziona due tiri. E’ vivo.

 

Ranieri 6,5: Finalmente una Roma solida, concentrata e vogliosa di aggredire ogni spazio. I suoi ragazzi tirano fuori gli attributi ("siamo una squadra con le palle" cit.) e si spendono con grande concentrazione in tutte le parti del campo, difesa inclusa. Comincia ufficialmente il campionato della Roma.

 

(Marco Fattorini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori