SERIE B-WIN/ 6a giornata il punto su tutte le partite Atalanta-Reggina, Crotone-Sassuolo, Empoli-Grosseto…

- La Redazione

La 6a giornata della serie B si è aperta con l’anticipo tra Piacenza e Siena vinto dalla squadra toscana. L’interessante confronto di oggi tra le due ex grandi Atalanta e Reggina

goljuve_R375_10nov08
Foto: ANSA

La sesta giornata della serie B-win si è aperta con l’anticipo tra Piacenza e Siena vinto dalla squadra toscana grazie ad un gran gol di Sestu con un tiro al volo da fuori area su cui nulla ha potuto il bravo Cassano che in precedenza aveva sventato tre chiare occasioni da rete per il Siena. Risultato finale giusto con gli emiliani che nonostante la sconfitta interna escono dallo stadio Garilli a testa alta in virtù di una prova di grande carattere e generosità.  

Il tabellone di questa sesta giornata di serie B-win è ricco e offre diverse partite di cartello. E’ il caso del confronto tra due ex grandi come Atalanta e Reggina, due formazioni che fino a qualche tempo fa si confrontavano sui campi di serie A. Oggi sono chiamate d’ufficio a ricoprire un ruolo da protagoniste nella serie cadetta per riguadagnare in fretta palcoscenici ben più importanti. I bergamaschi proveranno a far valere il fattore campo per portare a casa i tre punti e mantenersi in scia della capolista Siena. La squadra calabrese, divisa da un solo punto in classifica dall’Atalanta e protagonista di un avvio buono ma non certo esaltante, dovrà provare ad arginare il temibile attacco degli uomini di Colantuono per poi provare a colpire in contropiede.

Altro incontro di cartello è Novara-Livorno: i piemontesi,  neopromossi, si ritrovano secondi a 10 punti e il Livorno, fresco di retrocessione, prova a riconquistare la massima serie con un rosa di livello, guidata in avanti dal bomber Danilevicius, che punta a recitare un campionato d’alta classifica. Dalle prime battute di questa stagione il Novara ha ricordato a molti la “favola” Cesena, capace di inanellare tre promozioni consecutive dalla C alla serie A. Gli uomini di Tesser proveranno ad emulare i romagnoli potendo contare sul Giaccherini di turno, quel Bertani che si è già dimostrato leader indiscusso dell’attacco del Novara e che, siamo certi, scalerà in fretta la classifica marcatori della serie B.

 

Sfida interessante tra due rivelazioni di questa prima fase quella tra  Portogruaro e Ascoli, due formazioni che stanno andando oltre le aspettative. I marchigiani si trovano al terzo posto con 9 punti, un bottino di tutto rispetto. Questo risultato è una piccola rivincita anche per mister Gustinetti che lo scorso anno, a poche giornate dal termine del campionato, era stato cacciato ingiustamente dalla panchina del Grosseto nonostante la sua squadra fosse il lotta per i play off. La matricola Portogruaro ha già totalizzato ben 7 punti, non pochi per una neopromossa che a molti osservatori faceva storcere il naso solo il sentirla nominare.

  

In coda al tabellone di questa sesta giornata di serie B-Win  anche Padova-Albinoleffe con la formazione di Emiliano Mondonico (fortemente rinnovata dopo le dolorose cessioni di uomini importanti come Perico, Lener, Carobbio e Cellini) che faticherà non poco a contenere un Padova ambizioso che in casa proverà a far valere il fattore campo. Infine Modena – Triestina è il posticipo di lunedì alle 20,45. Gli emiliani avevano avuto un avvio sprint, che aveva fatto ben sperare, ma negli ultimi incontri hanno decisamente rallentato la corsa dimostrando tutti i loro limiti di formazione. In Calabria contro la Reggina hanno perso 4-0. Contro la Triestina si presenta l’occasione giusta per riprendere la corsa.

Frosinone – Varese Frosinone Sicignano, Catacchini, Terranova, Guidi, Bocchetti, Lodi, Biso, Bottone, Basso, Caetano, Santoruvo Allenatore Carboni

 

Varese Moreau, Pisano, Pesoli, Dos Santos, Pugliese, Corti, Frara, Buzzegoli, Carrozza, Cellini, Neto Pereira, Allenatore Sannino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori