CALCIOMERCATO/ Lazio, Zarate: da quasi Tottenham a capolista…

- La Redazione

Il centravanti argentino era sul piede di partenza ma Reja l’ha riportato sulla rette via

Zarate_R375_13mag09_phixr
Mauro Zarate, attaccante Lazio (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO LAZIO – Strano il destino di Maurito Zarate che in una domenica qualunque di fine settembre si è ritrovato “eroe nazionale” quasi per caso. Il bomber argentino sembrava ad un punto dall’addio ai capitolini. L’anno scorso, quello della svolta, Zarate ha reso poco in campo complice anche una marcatura diversa nei suoi confronti rispetto alla stagione 2008-2009 e soprattutto un cambio di allenatori poco compreso a livello tattico. Per i mesi estivi, quindi, Zarate è stato più volte accostato a varie società italiane e non, sparse per l’Europa. L’interesse maggiore sembrava quello del Tottenham, club londinese qualificatosi in Champions League.

L’argentino, però, con l’aiuto anche del tecnico Reja, ha deciso di rimanere all’ovile di Formello e di giocarsi le sue carte partendo dalla panchina. Una gestione rigida quella dell’allenatore goriziano che però ha dato i suoi frutti. Ieri Zarate è sceso in campo dal primo minuto ed è sembrato per diversi tratti quello spumeggiante della prima stagione in Italia. Suo, naturalmente, il gol che ha dato la vetta della classifica alla sua Lazio fatto che non accadeva da 40 giornata, poco più di due anni fa.

«Sono contento perché abbiamo vinto grazie ad un mio gol – Zarate al termine dell’incontro – mi mancava tantissimo segnare, era da tanto che non ci riuscivo! Stiamo bene, siamo in forma, la vittoria è importantissima. Reja sa che può contare su di me, cambiamo modulo spesso ed è giusto che il mister alterni tutti gli elementi che ha a disposizione. Devo ringraziare i miei compagni e tutto lo staff per avermi sostenuto sempre – conclude – un grazie ai tifosi che mi hanno sempre incitato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori