CALCIOMERCATO/ Juventus, Coutinho che rimpianto!

- La Redazione

Il giovane brasiliano, approdato all’Inter in estate, è stato “scartato” dalla società bianconera

Coutinho_r375-19lug10

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Interessante retroscena di mercato svelato da Tuttosport, riguardante la Juventus e l’Inter. Secondo quanto si legge sul quotidiano torinese la società bianconera stava per assicurarsi il giovane Coutinho ma alcuni intoppi “burocratici” fecero decadere definitivamente l’operazione col Vasco de Gama. Il tutto risale a due estati fa.

Un emissario bianconero, dopo aver osservato a più riprese il talento verdeoro, decide di incontrare l’allora presidente del club brasiliano, Enrico Oliveira Miranda poi rilevato da Roberto Dinamite. Il faccia a faccia è positivo e le due società raggiungono l’intesa sulla base di 3,5 milioni di euro. Peccato, però, che l’allora vertice bianconero, i vari Blanc, Cobolli Gigli e Secco, incappava spesso in tempi decisionali fin troppo esagerati.

L’Inter, quindi, venuto a conoscenza dell’offerta bianconera e visti i tempi biblici della società di corso Galileo Ferraris, decise di approfittarne inviando per fax un’offerta da 5 milioni di euro, superiore quindi a quella bianconera, con la promessa di bloccare il ragazzo fino a maggiore età in Brasile. La storia è piena di aneddoti simili alla vicenda Coutinho. Basti pensare, per citarne uno, alla trattativa Miche Platini. L’Inter aveva già preso Le Roy ma un intervento del presidente bianconero, il compianto Avvocato, cambiò in un batter d’occhio la situazione e alla fine il fenomeno francese volò a Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori