BASKET/ Eurolega, Siena sconfitta a Istanbul (60-58). La cronaca della partita, il tabellino e gli altri risultati della giornata

- La Redazione

La squadra bianconera ha dato battaglia, ma si è dovuta arrendere all’ultimo secondo

palalottomatica
Il Palalottomatica di Roma (Imagoeconomica)

Siena sconfitta di misura a Istanbul. Esordio amaro per Siena nella seconda fase di Eurolega. I toscani cedono 60-58 a Istanbul sul campo dell’ Efes Pilsen e iniziano in salita la corsa verso le Final Four.

Parte forte la squadra di casa, che dopo poco più di 3 minuti conduce 11-4, ma Siena rimonta, soprattutto grazie a Rakovic, unico con Kaukenas a chiudere in doppia cifra ( rispettivamente16 e 12 punti) della squadra di coach Pianigiani, e torna a -1 vedendo il primo quarto chiudersi con l’Efes avanti 18-17. Nel secondo quarto si segna col contagocce, Siena mette la testa avanti con Kaukenas (23-25) ma Vujcic la ricaccia indietro in chiusura, si va al riposo sul 29-27 per la squadra di Istanbul. I padroni di casa tornano in campo determinati nel terzo quarto, mentre la Mens Sana sembra stranamente distratta e subisce subito un parziale di 6-0.

Siena prova a rispondere ma Rakocevic e compagni non cedono un passo e arrivano a toccare i 10 punti di vantaggio. La tripla di Carraretto chiude il terzo periodo sul 47-40 in favore della formazione turca, in una partita che continua a restare a punteggio basso. Siena entra in campo nell’ ultimo periodo con un altro piglio e risponde punto su punto ai Turchi, ma l’Efes non cede e si arriva a un minuto scarso dalla fine sul 60-55 per i padroni di casa con Stonerook (0 punti) costretto a lasciare il campo per 5 falli. Zisis mette la tripla del -2 a 30 secondi dal termine e, dopo il canestro sbagliato da Rakocevic, è il ferro a spegnere le speranze di Siena sul tiro allo scadere del play greco.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA PARTITA DI SIENA IN EUROLEGA
 

Si sente la mancanza di McCalebb, delude Marko Jaric nei pochi minuti in campo e la serata no in attacco della squadra toscana condanna la Montepaschi su uno dei campi più difficili dell’Eurolega. Niente di compromesso per la squadra di Pianigiani, che potrà riscattarsi tra le mura amiche. Certo  partire con una vittoria in casa Efes avrebbe dato un segnale forte alle altre pretendenti alla vittoria finale e soprattutto alla prossima avversaria, il Real Madrid di Messina, che Siena ospiterà il 26 gennaio e contro il quale servirà bel altra vena offensiva.

EFES PILSEN-MONTEPASCHI SIENA 60-58 (18-17; 29-27; 47-40)
EFES PILSEN: Wisniewski 5, Akyol ne, Rakocevic 17, Roberts 8, Tunceri, Thornton 12, Gonlum 6, Vujcic 8, Nachbar 2, Murray, Guler 2, Dudley ne. All. Perasovic
MONTEPASCHI SIENA: Zisis 9, Hairston 2, Carraretto 3, Rakovic 16, Lavrinovic 6, Kaukenas 12, Ress 2, Jaric, Akindele ne, Stonerook, Aradori, Moss 8. All. Pianigiani

Altri risultati: (Gruppo E) Lietuvos Rytas – Panathinaikos 59-80, (Gruppo H) Valencia – Zalgiris 73-59, (Gruppo G con Siena) Real Madrid – Partizan Belgrado 76-58
 

 

(Giacomo Rampinelli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori