SERIE A/ 21a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

- La Redazione

I risultati della 21esima giornata di campionato

lavezzi_napoli_R400
Lavezzi (foto Ansa)

La 21esima giornata di campionato regala un Napoli sempre più vicino al Milan, mentre franano Inter e Lazio e la Juventus non va oltre lo zero a zero contro la Sampdoria. Il Napoli di Mazzarri vince due a zero a Bari con i gol di Lavezzi e Cavani e si porta a un punto dal Milan che sarà impegnato questa sera in casa contro il Cesena. All’ora di pranzo tonfo dell’Inter in casa dell’Udinese, i nerazzurri perdono tre a uno. La Lazio di Reja esce sconfitta al Dall’Ara da un Bologna che prima subisce il gol di Floccari e poi ribalta la situazione con il gol di Ramirez e la doppietta di Di Vaio. La Juventus di Delneri non va oltre lo zero a zero in casa della Sampdoria. Pareggio casalingo della Fiorentina contro il Lecce, al gol dei salentini con Di Michele ha risposto il solito Alberto Gilardino. Pareggio senza reti tra Chievo e Genoa.

Risultati 21a giornata di campionato:

 

Palermo-Brescia 1-0 (giocata ieri)

Parma-Catania 2-0 (giocata ieri)

Roma-Cagliari 3-0 (giocata ieri)

Udinese-Inter 3-1 (giocata alle ore 12.30)

Bari-Napoli 0-2

Bologna-Lazio 3-1

Chievo-Genoa 0-0

Fiorentina-Lecce 1-1

Sampdoria-Juventus 0-0

Milan-Cesena (posticipo ore 20.45)

 

Classifica Serie A:

 

Milan 41*

Napoli 40

Roma 38

Lazio 37

Inter 35*

Juventus 35

Palermo 34

Udinese 33

Sampdoria 27*

Cagliari 26

Fiorentina 25*

Parma 25

Bologna 25

Genoa 24*

Chievo 24

Catania 22

Lecce 20

Cesena 19*

Brescia 18

Bari 14

 

BARI-NAPOLI 0-2: il Napoli di Mazzarri continua a volare. I partenopei vincono due a zero sul campo del Bari e si portano a quota 40 punti a un punto dal Milan capolista che questa affronterà il Cesena in casa. I partenopei iniziano il primo tempo molto concentrari mentre il Bari di Ventura, ancora con molte assenze, cerca di giocare con orgoglio. Il Napoli però passa in vantaggio al 39′ minuto con Lavezzi che viene smarcato da Cavani e piazza un tiro nell’angolino basso alla destra di Gillet. Il secondo tempo vede il Bari attaccare alla ricerca del pareggio ma il Napoli è micidiale in contropiede. Il volto della partita cambia al 67esimo minuto quando Parisi riceve il secondo giallo da Mazzoleni e viene espulso. Non c’è più partita e il Napoli sigla il raddoppio a tempo praticamente scaduto con Cavani su assist di Lavezzi dopo un bel contropiede dei partenopei.

 

BOLOGNA-LAZIO 3-1: la Lazio di Reja non riesce a dare continuità ai propri risultati e si deve arrendere contro un Bologna coriaceo. Eppure il match per la formazione biancocelesti si era messo bene visto che dopo sei minuti Hernanes pesca in profondità Floccari che di destro castiga Viviano. Il Bologna prova a trovare il pareggio con uno scatenato Marco Di Vaio, mentre la Lazio prova a raddoppiare con Floccari. Al 37′ minuto il gol del pareggio di Ramirez, primo gol in Serie A per il talento uruguagio che su assist di Ekdal mette dentro di sinistro. Neanche tre minuti e il Bologna passa clamorosamente in vantaggio con Di Vaio con un bel rasoterra basso su assist di Della Rocca. Nella ripresa la Lazio prova a pareggiare con Hernanes ma il brasiliano non trova il guizzo vincente. A tempo scaduto arriva il terzo gol del Bologna sempre con Di Vaio che dal centro dell’area fulmina Muslera con un destro preciso che si insacca alla sinistra del portiere biancoceleste. Espulsi nel finale Dias per la Lazio e Gimenez per il Bologna.

 

CHIEVO-GENOA 0-0: il primo dei due zero a zero di giornata arriva da Verona tra Chievo e Genoa. Una partita che non ha regalato particolari emozioni. Un punto che non soddisfa nessuno delle due squadre, visto che entrambe rimangono a quota 24 punti (il Genoa deve ancora giocare il derby contro la Sampdoria) a cinque punti dal Cesena terz’ultimo. Nel primo tempo poche occasioni vere da gol, ci prova Mandelli di testa mentre sul fronte Genoa Kucka si dimostra pimpante. Nella ripresa al 69esimo minuto la partita potrebbe cambiare visto che il Chievo rimane in dieci uomini per l’espulsione di Cesar ma il forcing del Genoa produce solo un pericoloso colpo di testa di Palacio che finisce di poco a lato.

 

FIORENTINA-LECCE 1-1: un buon Lecce dopo aver fermato il Milan nella scorsa settimana riesce a portare a casa un punto dal Franchi di Firenze contro la Fiorentina di Sinisa Mihajlovic. Un match tatticamente ben giocato dai pugliesi che hanno anche sfiorato il grande colpo. Nel primo tempo la Fiorentina ci prova con Ljajic prima e Montolivo poi ma Rosati è attento. Meglio di tutti fa Di Michele che al 30esimo minuto fredda Boruc dal centro dell’area di rigore e regala il vantaggio al Lecce. Bello l’assist di Olivera dopo un magistrale contropiede. Il Lecce ha la possibilità di raddoppiare al 40esimo minuto con un calcio di rigore per fallo di Pasqual su Di Michele, ma l’attaccante dei salentini dagli undici metri colpisce clamorosamente la traversa. Il pareggio della Fiorentina arriva dopo dodici minuti dalla ripresa della seconda frazione con Gilardino che di testa mette dentro da posizione ravvicinata sfruttando la torre di Gamberini.

 

SAMPDORIA-JUVENTUS 0-0: l’altro zero a zero di giornata arriva dal big match del Marassi tra Sampdoria e Juventus. Per i bianconeri continua il problema del gol, mentre per i blucerchiati c’è da registrare l’infortunio di Lucchini nel primo tempo e quello di Pazzini e Pozzi nella ripresa. Primo tempo abbastanza noioso, l’unico pericolo arriva verso la mezz’ora con un colpo di testa di Bonucci su cross di Aquilani. Nel secondo tempo ci provano Aquilani e Pepe, mentre un colpo di testa di Amauri finisce alto. Nel finale è Del Piero che prova a mettere il sigillo sul match con due conclusioni, la prima è parata da Curci, la seconda è ribattuta dalla difesa della Sampdoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori