CALCIOMERCATO INTER-JUVENTUS / Pasqualin, esclusiva: Mutu per Leo, Marotta pensa a giugno

- La Redazione

Il noto agente parla del mercato delle big

Mutu_R375_8nov08
Adrian Mutu, foto Ansa

L’Inter su Mutu, la Juventus lavora per giugno. Il noto agente di calciatori Claudio Pasqualin dice la sua sul mercato delle grandi italiane in esclusiva a ilsussidiario.net.

Cominciamo proprio dai nerazzurri. Moratti oggi ha parlato di Mutu, dicendo che la Fiorentina non lo libera. Davvero non ci sono spiragli?

Secondo me invece ci sono buone possibilità. La squadra viola non vuole cedere il romeno ai club italiani che reputa allo stesso livello o comunque in lotta per posizioni analoghe in classifica. Non è il caso dell’Inter, che punta allo scudetto al contrario della Fiorentina. Le remore che i Della Valle hanno nei confronti di squadre come Genoa o Cesena potrebbero così cadere di fronte a un’offerta dei nerazzurri. Ecco perché Mutu potrebbe essere davvero il colpo di Moratti per l’attacco interista.

Spostiamoci sulla Juventus. Il mercato di gennaio è da considerarsi già chiuso?

Sì, la Juve resterà così fino a giugno. Manca la disponibilità per fare operazioni in questa sessione invernale. Ciò non vuol dire che Marotta non stia già lavorando per l’estate: ha già ricevuto i procuratori di due diversi attaccanti. Uno è Luis Fabiano, e non è un mistero, l’altro invece non lo dico…

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’INTERVISTA A PASQUALIN 

SUL MERCATO DI INTER, JUVENTUS, MILAN E NAPOLI

Capitolo Milan: torna di moda il nome di Criscito. Lei che è in società con il suo procuratore, D’Amico, sa dirci qualcosa a riguardo?

So che il Genoa lo aveva dichiarato incedibile, ma anche che nel calciomercato non c’mai niente di definitivo…

 

Chiudiamo con il Napoli, ormai sembra chiaro che De Laurentiis e Bigon abbiano scelto Victor Ruiz come rinforzo per la difesa…

Sì, confermo. È sempre più probabile, anche perché mi risulta che ora l’Espanyol abbia accettato la comproprietà di Datolo come contropartita. Unita chiaramente a un conguaglio economico.

 

(Marco Guidi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori