COPPA ITALIA/ Juventus-Roma: bianconeri e giallorossi in cerca di riscatto

- La Redazione

La Roma fa visita ai bianconeri. Entrambe le società hanno nove Coppe Italia in bacheca

Buffon_R375_28ott09
Gianluigi Buffon

Sfida fra regine. Nessuno ha vinto quanto loro in Coppa Italia. La partita di stasera alle 20 e 45 fra Juventus e Roma allo stadio Olimpico di Torino mette infatti di fronte le squadre più titolate d’Italia in questa competizione: nove successi a testa. Il match, valido per i quarti di finale della coppa nazionale, sarà a gara unica e sancirà la squadra semifinalista senza necessità di gara di ritorno, seguendo la formula “all’inglese” adottata dalla Lega Calcio già da qualche anno.

Solo una volta nella storia le due squadre si sono affrontate in una gara di coppa a botta secca: era il lontano 1940 ed allo stadio municipale Benito Mussolini di Torino, la Juventus s’impose per 3 a 1. Le sfide successive si concentrarono nel corso degli anni ’80 e ’90, contribuendo ad alimentare una delle rivalità storiche del calcio nostrano, mentre lo scontro più recente risale a cinque anni fa: la Roma di Spalletti eliminò nel doppio confronto dei quarti di finale la Juventus di Capello, sconfitta a Torino per 3-1 e vittoriosa all’Olimpico di Roma con un inutile 0-1. In totale 13 partite, con 5 vittorie giallorosse, 2 pareggi e 6 vittorie bianconere.  

La Roma arriva al confronto in seguito alla convincente vittoria casalinga di campionato contro il Cagliari, dove ha espresso buoni spunti offensivi ed una convincente solidità difensiva. Ranieri con tutta probabilità continuerà la linea del turnover, specialmente in attacco, anche in vista del cruciale appuntamento in casa del Bologna domenica prossima. Dalle indicazioni degli ultimi allenamenti il tecnico romanista sembrerebbe orientato ad un 4-4-2. Con Adriano e Pizarro non convocati per infortunio, la probabile formazione romanista vedrà in porta Julio Sergio, difesa a quattro con Cassetti, Mexes, N. Burdisso e Riise. A centrocampo spazio a Taddei e Perrotta sugli esterni, con Greco e De Rossi o Brighi centrali. Per quanto riguarda il reparto offensivo, Totti è ancora squalificato e Borriello ha effettuato solo lavoro differenziato nell’ultima rifinitura prima della partenza per Torino, e la sua presenza dal primo minuto appare dubbia. Ranieri aspetta il responso finale del giocatore. Probabile l’impiego di Menez e Vucinic.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU JUVENTUS – ROMA DI COPPA ITALIA

In casa bianconera lo scialbo pareggio a reti bianche al Marassi di Genova ha confermato l’assoluta necessità di un attaccante prolifico per dare man forte al reparto offensivo. Dopo il grave infortunio di Traorè, l’arrivo di Barzagli (oggi visite mediche per lui) dà ossigeno alla difesa, anche se è improbabile la presenza in campo del difensore toscano già domani sera. Nonostante i problemi di nell’ultimo allenamento, Storari sarà regolarmente tra i pali, come confermato da Del Neri nella conferenza stampa pre-partita, con davanti una difesa probabilmente composta da Grygera, Bonucci Chiellini e Grosso.

 

A centrocampo dubbio Sissoko: il maliano sta ancora scontando i postumi della botta al ginocchio rimediata contro la Sampdoria e la sua presenza è in dubbio. Se dovesse farcela formerà una coppia di centrali tutta muscolare con il ritorno di Felipe Melo. Altrimenti spazio ad Aquilani. Probabile turno di riposo per lo stakanovista Krasic: sugli esterni del 4-4-2 di Del Neri giocheranno Marchisio e Pepe, con Martinez pronto a subentrare. In attacco Del Piero ed uno tra Amauri ed il recuperato Iaquinta, apparso in ottima forma negli ultimi allenamenti.

 

La direzione arbitrale dell’incontro sarà affidata ad Antonio Amato di Barletta. Assistenti Padovan-Tonolini. Quarto uomo Orsato. La gara verrà trasmessa in televisione su Rai Uno (collegamento a partire dalle 20:30) e in radio sulle frequenze di Rai Radio1, ma anche sulle radio locali come Radio Radio e Rete Sport.

JUVENTUS-ROMA. PROBABILI FORMAZIONI



 

JUVENTUS: (4-4-2): Storari; Grygera, Bonucci, Chiellini, Grosso; Marchisio, Felipe Melo, Sissoko, Pepe; Del Piero, Amauri.

 

ROMA: (4-4-2): Julio Sergio; Cassetti, N.Burdisso, Mexes, Riise; Perrotta, Greco, De Rossi, Taddei; Menez, Vucinic.

 

(Renato Schettino)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori