CALCIOMERCATO / Sampdoria, Garrone minaccia l’addio!

- La Redazione

Il presidente deluso dalla contestazione dei tifosi

pazzini_cassano_palombo_R400_28gen11
Pazzini, Cassano e Palombo: quanti i sorrisi erano tanti (Foto Ansa)

Riccardo Garrone minaccia di cedere la Sampdoria se la contestazione dei tifosi, delusi per la perdita di Pazzini e Cassano nel giro di poche settimane, dovesse superare il limite.

“Capisco che possano essere delusi e che ci sia qualche critica ma se si passa ad un livello superiore io vendo la società. La corda è tesa e ci vuole poco perchè si spezzi. Se qualcuno non è contento di come stiamo lavorando e ha la memoria corta io mollo tutto”, ha detto il presidente ai microfoni del sito Primocanalesport.it.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI GARRONE, SAMPDORIA E ADDIO

Garrone si arrabbia quando gli si dice di una Sampdoria in smobilitazione. “Leggo e sento dire che siamo in rottamazione ma non è così. Ci vuole un’informazione corretta da parte di tutti e il ruolo di giornali e tv in questa fase deve essere onesta. Pazzini ha voluto andare via. Difficile per lui resistere alle insistenze dell’Inter, anche se pensavo che potesse rimanere fino a giugno. Non lo critico assolutamente, gli ho pure telefonato per fargli gli auguri, ma la situazione era questa. In totale l’operazione ci ha fruttato 19 milioni, visto che Biabiany è stato valutato 7”.

 

Ma almeno la Sampdoria correrà ai ripari comprando un nuovo centravanti? La risposta di Garrone è chiara. “In avanti siamo a un buon livello, i soldi di Pazzini serviranno a ripianare il buco di bilancio che negli ultimi anni è stato in passivo di 5,17 e 10 milioni di euro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori