BASKET/ Benetton travolge l’Armani Jeans: Peterson cade dopo 4 vittorie. Il tabellino

- La Redazione

L’Olimpia cade dopo 4 vittorie consecutive

peterson_olimpia_R400_4gen10
Peterson coach di Milano (Foto Ansa)

La prima sconfitta dell’era Peterson arriva contro chi non ti aspetti: la derelitta Benetton degli ultimi tempi (3 perse consecutive in campionato e in settimana la prima sconfitta europea a Siviglia) non sembrava in grado, sulla carta, di impensierire Milano, reduce da 4 vittorie di fila dall’arrivo del nuovo coach e ulteriormente rinforzata dagli acquisti di Greer e Eze (quest’ultimo esordiva proprio al Palaverde). Invece la Benetton conduce sempre la gara, aiutata dalle pessime percentuali di Milano in attacco, e contiene il rientro dei bianco rossi nel terzo quarto, scappando via nell’ultima frazione grazie ad uno scatenato capitan Bulleri (10 punti e 4 assist per l’ex Olimpia) ma soprattutto ad un ottimo Motiejunas (18 punti). Per Milano solo Hawkins e Jaaber positivi in attacco (17 punti per entrambi, unici in doppia cifra per l’Armani).

L’inizio è sonnolento, le due squadre non segnano mai e si arriva al quinto minuto sul risultato calcistico di 2-2. Poi Treviso inizia a cambiare marcia col “Bullo” e il primo quarto si chiude, con la tripla di Hawkins, sul 13-11 per la Benetton. Nel secondo quarto Treviso sembra aver preso il ritmo in attacco e le misure in difesa, mentre Milano è confusa e disordinata in fase offensiva e sull’altra parte del campo fatica a contenere le scorribande di Bulleri e compagni.

Deterso, per una volta, non sembra trovare soluzioni e sono solo i parziali di Hawkins e Jaaber a non far crollare l’Armani, permettendole di restare in partita. La prima metà di gara finisce sul 32-26 per i padroni di casa. Nel terzo quarto il copione non cambia: Treviso prova a scappar via rimettendosi sul +10, ma Milano riesce a rimanere a contatto grazie, ancora, a Jaaber e Hawkins. Le percentuali imbarazzanti della squadra trevigiana ai liberi permettono all’Olimpia di chiudere il terzo quarto sul -5 (53-48). Ma nell’ultimo periodo la Benetton scappa via e non si guarda più indietro: finisce 76-59 per la squadra di Repesa.

 

(Giacomo Rampinelli)

 

Ecco il tabellino:

 

Benetton Treviso: Peric 16, Smith 10, Markovic 3, Motiejunas 18, Bulleri 10, Repesa ne, Cazzolato ne, Skinner 4, Brunner 11, Gentile 5, Wojciechowski ne, Gaspardo ne. All. Repesa.

 

Olimpia Armani Jeans Milano: Mordente, Hawkins 17, Rocca 6, Pecherov 7, Greer 4, Eze 4, Jaaber 17, Ganeto, Maciulis 4, Melli, Colnago ne. All. Peterson

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori